Home Cronaca Cronaca Imperia

PROCESSO “LA SVOLTA”. PIOGGIA DI CONDANNE: 16 ANNI A MARCIANO’ E PELLEGRINO, ASSOLTO L’EX SINDACO SCULLINO

0
CONDIVIDI

pellegrinomarcianoalnIMPERIA 7 OTT. Si è chiuso con una raffica di condanne il processo di primo grado dell’operazione “La Svolta”, che vedeva sul banco degli imputati trentasei persone accusate di associazione a delinquere di stampo mafioso.

Condannati a 16 anni Maurizio Pellegrino e Giuseppe Marcianò, mentre il figlio di quest’ultimo, Vincenzo, ha avuto una condanna a 13 anni di reclusione. Gianni Pellegrino è stato condannato a 10 anni, Omar Allavena a 7, così come Ettore Castellana. Alla lettura della sentenza i familiari di numerosi imputati hanno inscenato una forte protesta in aula con urla e parapiglia.pellegrinomarcianoln

Assolti perché il fatto non costituisce reato l’ex Sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino e il suo ex city manager, Marco Prestileo, cui il Pm contestava il reato di concorso esterno in associazione mafiosa con una richiesta di condanna a 6 anni di carcere. A seguito dell’indagine, Scullino si era dimesso dalla carica di Sindaco e il Comune era stato commissariato.


L’operazione aveva preso il via il 3 dicembre 2012 con un blitz dei Carabinieri contro le famiglie Marcianò e Pellegrino, che aveva portato in carcere 15 persone. L’indagine era partita in seguito a una serie di incendi dolosi che avevano colpito negozi, automobili e moto di imprenditori e amministratori del ponente ligure.

Il Consigliere Regionale Marco Scajola di Forza Italia è intervenuto sull’assoluzione di Scullino: “Esprimo le mie felicitazioni all’ex Sindaco Gaetano Scullino e all’ex direttore generale Marco Prestileo ai quali finalmente è stata ridata dignità attraverso una sentenza chiara e netta che sancisce la loro totale innocenza”.

Marcello Di Meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here