Home Cronaca Cronaca Genova

PROBLEMI SULLE PARTECIPATE. IL 6 DICEMBRE AMIU IN SCIOPERO

0
CONDIVIDI
consiglio comunale lavoratori amiu

consiglio comunale lavoratori aster amiuGENOVA.27 NOV. A Genova per quanto riguarda le “partecipate” la situazione è ancora incandescente.

Dopo lo sciopero di 5 giorni dei lavoratori Amt della scorsa settimana, non accennano a fermarsi le proteste.

Il prossimo 6 dicembre saranno i lavoratori di Amiu, azienda che si occupa di raccolta rifiuti, a incrociare le braccia.


La motivazione dello sciopero, secondo i sindacati, è quello dell’ “assenza di fatti positivi e risolutivi a partire dalla definizione di un piano industriale capace di scongiurare uno strisciante processo di privatizzazione dell’azienda”.

Anche per quanto riguarda AMt non si scherza, nonostante l’accordo firmato in extremis in prefettura. C’è ancora poca chiarezza sui modi in cui il comune di Genova reperirà 4,3 milioni di euro nel 2014.

Anche l’azienda deve reperire i fondi promessi, ovvero 4 milioni. La soluzione potrebbe essere quella di 70 pensionamenti nel prossimo anno e di un blocco del turn over per raggiungere la cifra: un metodo di abbattimento dei costi che si unirà all’affidamento delle linee meno frequentate in subappalto, oltre all’aumento dei controlli sui mezzi e al prolungamento delel corsie gialle.
Infine c’è la Regione e le tempistiche per incassare 80 milioni di euro di fondi statali e comunitari che serviranno all’ammodernamento del parco macchine con l’acquisto di oltre 200 mezzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here