Pro Recco, Pijetlovic avvisa: “Dopo di noi, loro sono i più forti”

0
CONDIVIDI
Dusko Pijetlovic, Pro recco
Dusko Pijetlovic, Pro recco
Dusko Pijetlovic, Pro recco

GENOVA. 2 FEB. L’attesa sta per finire, domani alle 20,30 la Pro Recco sfida i campioni d’Ungheria dello Szolnok per la quinta giornata di Champions League. L’incontro avverrà alla Piscina di Sori, dove prevista una grande cornice di pubblico.

Al fianco della Pro Recco, infatti, si schiereranno sugli spalti tutti gli appassionati della pallanuoto ligure ma anche tanti sportivi provenienti da diverse discipline. E ancora campioni dello sport ligure e nazionale e tante personalità che in queste ore stanno formalizzando la loro adesione.

La Pro Recco si presenta alla partita a punteggio pieno nel Gruppo B di Champions League.

 

Dusko Pijetlovic, neo campione d’Europa con la Serbia presenta così la sfida: “Sarà dura perché dopo di noi loro sono la migliore squadra al mondo. Dovremo stare attenti ai loro tiratori ma la nostra panchina lunga può essere la chiave per vincere il match”. Il cammino in Champions League procede senza intoppi e Pijetlovic non si nasconde: “Szolnok, Jug, Primorje, Olympiakos e Barceloneta sono ottime squadre ma noi siamo i favoriti per la vittoria finale”.

In duecento tifosi sono in arrivo dal mondo dello Spezia Calcio, più di cento gli appassionati di Albaro Nervi e Rapallo Nuoto e ottanta sostenitori di “peso” hanno aderito dalla Pro Recco Rugby. Si annunciano molto calorose le rappresentanze degli Special Olympics da Spezia, Recco e Genova. Sugli spalti anche rappresentanti di Pro Recco Calcio, Divertime e Lavagna 90. Menzione speciale per quindici tifosi che partiranno da Prato e dopo duecento chilometri di viaggio raggiungeranno Sori per dare una spinta in più alla Pro Recco e al loro idolo Stefano Tempesti.

La passione per la pallanuoto ha contagiato anche molte stelle dello sport liguri.

Confermata la presenza in piscina del plurimedagliato paralimpico nell’handbike Vittorio Podestà, della campionessa mondiale di vela youth Benedetta di Salle, della medagliata agli Europei di scherma Benedetta Durando, dell’azzurro di Ju Jitsu Matteo Repetto  e del portacolori del Park Tennis Genova Enrico Wellenfeld. Prevista anche una delegazione della Virtus Entella.

In una serata così importante per la Pro non poteva mancare il Comune di Recco. Il sindaco Dario Capurro e il vicesindaco Gian Luca Buccilli, insieme a molti rappresentanti dell’amministrazione, prima della gara celebreranno il Collare d’Oro ricevuto dal Coni, consegnando alla Pro Recco Waterpolo 1913 una scultura realizzata dall’artista Giovanni Tomaselli.

L’intervista completa a Dusko Pijetlovic: http://www.prorecco.it/news/pijetlovic-la-squadra-il-mio-credo.169.html

 

LASCIA UN COMMENTO