Home Non Classificati

PRO PATRIA-SPEZIA: UN TEMPO PER UNO CON LA PORTA STREGATA DEI BIANCOBLU’

0
CONDIVIDI
PRO PATRIA-SPEZIA: UN TEMPO PER UNO CON LA PORTA STREGATA DEI BIANCOBLU

. Mister Discepoli per la Pro Patria deve fare a meno degli infortunati Gibbs, Perfetti, Romano e Salvalaggio. Per lo Spezia mister Soda, senza l’infortunato Baggio e lo squalificato Bianco, si affida ad una 4-3-1-2, utilizzando, in pratica, il trequartista Alessi a servire le punte Guidetti e Pelatti. Inizio partita puntuale alle 15,00. A farsi notare ? subito lo Spezia al 9′ con Pelatti che, su assist di Ponzo, costringe l’estremo difensore Arcari ad un intervento al limite. Lo Spezia regge bene, ma la Pro Patria cerca gli spazi aperti: al 20′ Tramezzani costringe il portiere Rotoli a deviare in angolo, qualche minuto dopo Temelin sfiora il palo di poco. Al 26′, complice un poco efficace centrocampo spezzino, nuovo attacco dei lombardi, Tramezzani lancia millimetricamente per Valtolina, in piena area Florindo contrasta e per l’arbitro Orsato ? rigore. Temelin tira e non sbaglia: ? l’ 1-0. Lo Spezia accusa il colpo e cerca di reagire ci prova Guidetti, che di pallonetto al 38′ cerca di superare il portiere Arcari, ma sbaglia; poi, i padroni di casa ci provano dapprima con Valtolina che trova Rotoli pronto e con Citterio che segna ma il gol viene annullato per fuorigioco. Si va cos? tutti negli spogliatoi al 45′.
Nella ripresa lo Spezia entra in campo con altra determinazione e si vede subito. Dopo essere stato ammonito per simulazione al 2′, Guidetti quattro minuti dopo si fa perdonare. Una punizione di Grieco fa carambolare il pallone sui piedi di Addona che serve Guidetti che non perdona Arcari. Il risultato per le due squadre ? riequilibrato, ma siamo all’inizio del secondo tempo e la fame di gol non ? certo finita. Ci prova prima Alessi per lo Spezia al 9′, ma il pallone fa vibrare la traversa, poi Guidetti al 23′ centra in pieno il palo e ancora Zizzari, entrato al posto di Pelatti che viene fermato da Arcari. Niente da fare la porta biancobl? sembra stregata e arriva il triplice fischio finale.
Per la Pro Patria mister Discepoli ha cos? commentato: “Lo Spezia ha sicuramente meritato il pareggio, legittimandolo con il suo predomino nel secondo tempo. C?? rammarico in quanto nel primo tempo, ci sono stati degli episodi poco chiari, come il nostro gol annullato e l?intervento fuori area del portiere avversario con le mani”.
Per lo Spezia il Presidente Giuseppe Ruggieri, commenta “Nei primi venti minuti abbiamo tenuto bene, poi la Pro Patria, una volta passata in vantaggio, ? cresciuta e ci ha creato qualche problema. Nella ripresa invece in campo c’? stato solo lo Spezia, peccato per la traversa ed il palo. Sono comunque molto soddisfatto, ho visto in campo una squadra consapevole dei propri mezzi e capace di affrontare l’avversario senza timore”.

IL TABELLINO:
?
PRO PATRIA ? SPEZIA?? 1-1.
Reti: Temelin al 27? p.t. su rigore; Guidetti al 6? s.t.

PRO PATRIA: Arcari, Dato, Imburgia (Davanzante al 22? s.t.), Boscolo, Citterio, Franchini, Valtolina (Trezzi al 36? s.t.), Ambrosetti (Vecchio al 31? s.t.), Temelin, Tramezzani, Artico. A disposizione: Capelletti, Cioffi, Barison, Bianco. Allenatore: GianCesare Discepoli
SPEZIA: Rotoli, Padoin, Florindo, Addona, Maltagliati, Grieco, Ponzo, Saverino (Braccini al 29?s.t.), Pelatti (Zizzari al 22? s.t.), Alessi (Pessotto al 36? s.t.), Guidetti. A disposizione: Rubini, Paruta, Agazzone, Sofr?. Allenatore Soda.
?
Arbitro: Orsato di Schio
?
NOTE: Spettatori 2000 circa. Ammoniti Ambrosetti (P), Padoin (S), Grieco (S), Florindo (S), Guidetti (S). Angoli 9-2 per la Pro Patria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here