Home Cronaca Cronaca Genova

Primi lavori conclusi al Villa Scassi, un nuovo pronto soccorso migliorato

1
CONDIVIDI
In quattro si approfittano di anziano ferito: due fermi e due denunce

GENOVA. 10 MAG. Si sono conclusi i lavori all’Ospedale Villa Scassi di Sampierdarena. Ora ci sono nuovi percorsi, monitor per la lista, brochure multilingue e una cartellonistica totalmente rinnovata che, tra l’altro dovrebbe convincere gli utenti a entrare nell’ospedale senza passare dal pronto soccorso.

Proseguono anche i progetti con un raddoppio degli spazi per offrire un servizio sempre migliore.

Il Pronto Soccorso dell’ospedale Villa Scassi, che serve un bacino di utenza di oltre 350mila persone, con oltre 43mila accessi, presenta il suo nuovo restyling che ha portato a miglioramenti sia negli spazi esterni sia nella sala di attesa.
E dalla Regione promettono che non si tratta solo di un intervento singolo, bensì di un tassello di un percorso più articolato per una migliore accessibilità ai pronto soccorso.


L’Ospedale di Sampierdarena è infatti un punto di eccellenza anche con il Centro grandi ustionati e chirurgia plastica, con una media di 200 ricoveri all’anno, il 30% dei quali in arrivo da altre regioni.

Su una superficie di 500 m2, ha a disposizione 4 posti letto intensivi, 8 sub intensivi, 1 sala lavaggio e 1 sala operatoria.

Con i lavori avviati e la consegna di una prima tranche entro il mese, e la seconda entro il 2018, la superficie arriverà a 1200 m2 con l’aumento di letti anche per la chirurgia plastica, una seconda sala lavaggio e una sala operatoria.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here