Presidio Siap difficili condizioni commissariato San Fruttuoso

0
CONDIVIDI
80 enne ipovedente truffato da venditori porta a porta ricercati dalla polizia
Si è svolto ieri in Piazza Terralba di fronte all'ingresso principale del mercato, dalle 10.30 alle 12.30, un presidio con volantinaggio del SIAP
Si è svolto ieri in Piazza Terralba di fronte all’ingresso principale del mercato, dalle 10.30 alle 12.30, un presidio con volantinaggio del SIAP

GENOVA. 23. SET. Si è svolto ieri in Piazza Terralba di fronte all’ingresso principale del mercato, dalle 10.30 alle 12.30, un presidio con volantinaggio del SIAP, Sindacato Italiano Appartenenti Polizia.

Presenti Roberto Traverso, Segretario Provinciale, ed alcuni altri agenti di polizia , aderenti alla citata sigla sindacale. L’iniziativa è stata volta a sensibilizzare la popolazione del quartiere sulle difficili condizioni in cui versa ed opera il Commissariato San Fruttuoso.

La Segreteria Provinciale SIAP sottolinea come in questo delicatissimo momento storico, le forze dell’ordine stiano mettendo in campo uno sforzo enorme per salvaguardare la democraticità del Paese, ma come sia difficile in queste condizioni.

 

In particolare nello specifico del Commissariato San Fruttuoso il SIAP fa notare come questo Commissariato non raggiunga neanche le 45 unità e che lavorare in queste condizioni sia particolarmente complicato, dal momento che si tratta di un presidio di sicurezza con una competenza territoriale vastissima, rivolta a più di 150 mila abitanti su un territorio impegnativo per la sicurezza considerata la contestuale presenza di obiettivi sensibili da vigilare tra i quali: Stadio Luigi Ferraris, Ospedale San Martino, dove il Commissariato non riesce a garantire una presenza continuativa, Casa Circondariale Marassi.

Il Commissariato San Fruttuoso dispone di pochi computer senza la possibilità di connettersi ad internet ed elemento più grave è che manca di un auto da far girare come ” volante ” per il controllo del territorio ed è quotidianamente costretto ad elemosinare un mezzo ad altri uffici. Inoltre gli Agenti di Polizia di Stato sono costretti ad acquistarsi personalmente capi vestiario ” fuori ordinanza “.

Dunque per Il Commissariato San Fruttuoso il SIAP chiede: l’immediata assegnazione di almeno 5 operatori Polstato, l’immediata consegna di almeno due auto di servizio per il controllo del territorio, l’immediato approvvigionamento dei capi di vestiario che da anni non vengono distribuiti, l’adeguamento tecnologico minimo a supporto dell’attività operativa.

Il SIAP chiede al Prefetto di Genova, che rappresenta il governo sul territorio provinciale, d’intervenire presso il Ministero dell’Interno auspicando di poter contare anche su un fattivo sostegno da parte delle Istituzioni locali e della cittadinanza.

La risposta dei cittadini locali all’iniziativa è stata piuttosto partecipata.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO