Home Cultura Cultura Genova

PRESENTAZIONE DEL LIBRO “UN CONTO APERTO CON LA MORTE” DI BRUNO MORCHIO

0
CONDIVIDI
palazzo ducale

palazzo ducaleGENOVA. 3 OTT. Il 6 ottobre 2014 alle ore 17,45 presso la Sala del Minor Consiglio a Palazzo Ducale sarà presentato l’ultimo libro di Bruno Morchio psicologo e psicoterapeuta genovese.

Nel libro uscito questo settembre 2014 per Garzanti e dal titolo Un conto aperto con la morte, l’autore torna a raccontarci dell’investigatore genovese che ha conquistato i lettori italiani.

Bacci Pagano nella sua ultima indagine è rimasto ferito, ma non ha perso la sua voglia di scoprire la verità. Perché il suo fiuto non si può mettere a tacere, e nemmeno il suo tormentato passato. Per la prima volta il detective dei carruggi si confessa: i suoi segreti, i suoi errori, i suoi amori. Bacci Pagano fa i conti con tutto quello che lo ha portato fino a lì. Lì dove ogni singola scelta sbagliata può essere fatale.


Il personaggio creato da Morchio è un investigatore privato genovese, ironico e disilluso, amante della musica di Mozart, del buon vino e della buona tavola oltre che delle donne (fra le quali Mara, la sua compagna psicologa, che lo definisce “analfabeta dei sentimenti”, giudizio che Bacci ripete sovente a se stesso). Viaggia su una Vespa amaranto e non porta le mutande; secondo il suo autore sta sempre dalla parte dei perdenti perché figlio di un operaio genoano e comunista.

La Genova di Morchio è filtrata dagli umori e dalla memoria del protagonista e raccontata privilegiando alcuni quartieri, come la delegazione operaia di Sestri Ponente, il levante cittadino, ricco di crêuze che scendono al mare, la circonvallazione a monte e, soprattutto, la città vecchia con i suoi caruggi, i palazzi fatiscenti ed il suo popolo fatto di artigiani, pensionati, immigrati e bagasce.

Con l’autore interviene Luca Crovi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here