Home Cronaca Cronaca Genova

PRENDE A SPRANGATE IL SUO COINQUILINO. ARRESTATO

0
CONDIVIDI
Picchiato sul bus perché presunto gay

AMBULANZAGENOVA. 4 OTT. Questa notte, una pattuglia è intervenuta presso un’ abitazione di Pontedecimo dove era stata segnalata una violenta lite.

Giunti all’indirizzo indicato, i poliziotti hanno trovato nei pressi di un portone alcuni giovani, uno dei quali, riverso a terra, riportava evidenti ferite al capo.

Dopo aver provveduto a far intervenire un’ambulanza sul posto, gli operatori hanno chiesto spiegazioni circa i fatti accaduti ed hanno appreso che il ferito, un tunisino di 35 anni era stato aggredito con una spranga di ferro da un uomo con il quale lo stesso divideva un appartamento dello stabile vicino e che all’aggressione aveva preso parte anche la donna titolare del contratto d’affitto dello stesso alloggio, la quale aveva colpito il tunisino con schiaffi e pugni.


Raggiunta l’abitazione, gli agenti hanno trovato i due responsabili del pestaggio, un romeno di 43 anni ed una polacca di 34 anni entrambi con numerosi precedenti di Polizia.

Dopo aver appreso l’esito del referto medico che giudicava lo straniero guaribile in 30 giorni per il trauma cranico riportato, il romeno è stato arrestato per lesioni aggravate e la donna denunciata per lesioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here