Prefettura, incidenti in calo a Genova

0
CONDIVIDI
Omicidi stradali, meno a Savona e Spezia
Incidente Genova Ovest
Incidente Genova Ovest 

Prefettura, incidenti in calo a Genova

GENOVA. 2 NOV. Rispetto al 2013 gli incidenti a Genova sono diminuiti del 4,3%, il numero dei feriti del 3,3% e quello delle vittime decedute dell’1,4%. Quest’ultimo dato si è ridotto notevolmente, del 106%, tra il 2001 e il 2014: in questo arco temporale, infatti, le vittime della strada sono passate, in valore assoluto, da 72 e 35. L’indice di mortalità – cioè il numero di persone morte ogni 100 incidenti – dalla provincia, inoltre, nel periodo 2010-2014, ha un andamento al di sotto di quello nazionale. E il trend si conferma positivo anche nei primi mesi del 2015.

“Nel 2014 si sono registrati in provincia di Genova 5.104 incidenti stradali con lesioni a persone”. Sempre nel 2014, sono stati 35 i decessi (entro il 30esimo giorno dall’incidente) e 6.382 le persone ferite. Sono alcuni dei numeri dell’abstract presentato questa mattina nella prefettura di Genova dall’Osservatorio permanente per il monitoraggio dell’incidentalità stradale nell’ambito della conferenza provinciale permanente, riunita per fare il punto sull’andamento della sicurezza in auto in base ai dati dell’Istituto nazionale di statistica (Istat) relativi al 2014 e al primo semestre 2015.

Una giornata di approfondimento dedicata soprattutto ai comuni, come dice il titolo del report – “Una lettura del territorio per il territorio” – e come ha sottolineato il prefetto Fiamma Spena, per aiutarli a conoscere meglio il fenomeno e adottare le strategie più efficaci in relazione al territorio e al ‘tipo’ di incidentalità prevalente.

 

“Tra i tanti aspetti del fenomeno è significativo – sottolineano gli esperti – che la maggior parte degli incidenti sia accaduta in contesti urbani – anche se gli incidenti più gravi si sono verificati sulle strade extraurbane (non autostrade) con 6,03 decessi ogni 100 incidenti. Le vittime sono nel 54,8% dei casi conducenti di veicoli, nel 5,7% passeggeri e nel 40% pedoni.

Oltre ai risultati del monitoraggio ai comuni più colpiti dal problema sono state consegnate le cartografie con i primi risultati delle attività di georeferenziazione degli incidenti.

Sono intervenuti il direttore regionale Istat Anna Militello, della dirigente del Centro regionale di monitoraggio e analisi degli incidenti stradali (Ufficio statistico regione Liguria) Franca Tornassi e della dirigente della sezione di Genova della Polizia stradale Alessandra Bucci. Ai lavori hanno preso parte la vice presidente della regione Sonia Viale, l’assessore alla Legalità del comune di Genova Elena Fiorini, il consigliere delegato alla viabilità della Città Metropolitana di Genova Giovanni Vassallo e il sostituto procuratore aggiunto al tribunale di Genova Francesco Cozzi.

La Prefettura di Genova: http://www.prefettura.it/genova/multidip/index.htm

LASCIA UN COMMENTO