Prè, postina coraggiosa mette ko chi tenta di stuprarla

52
CONDIVIDI
Tentato stupro stamane da pare di un uomo di colore a Prè: la vittima, una postina 25enne, gli ha assestato un calcio al basso ventre e ha evitato lo stupro
Tentato stupro stamane da pare di un uomo di colore a Prè: la vittima, una postina 25enne, gli ha assestato un calcio al basso ventre e ha evitato lo stupro
Tentato stupro stamane da parte di un uomo di colore a Prè: la vittima, una postina 25enne, gli ha assestato un calcio al basso ventre e ha evitato la violenza. E’ caccia all’immigrato

 

 

 

 

 

 

GENOVA. 9 FEB. Uno straniero di colore la blocca alle spalle, mentre imbuca le lettere e raccomandate nelle cassette postali. La giovane postina si divincola, gli assesta un calcio al basso ventre. Lui desiste e si piega su se stesso. Lei scappa e denuncia la violenza sessuale alla polizia.

E’ caccia ora al maniaco africano che stamane, poco prima delle 11,30, ha molestato sessualmente e tentato di stuprare la portalettere 25enne nell’atrio di un portone di un palazzo nei vicoli di Prè, mentre la giovane stava solo svolgendo il suo lavoro quotidiano.

Gli investigatori hanno fornito l’identikit: è di pelle scura, con barba folta, alto un metro e settantacinque.

52 COMMENTI

  1. A questo punto sarei curioso di sapere,quale è il limite,oltre il quale si pensa di fare qualcosa? personalmente mi sembra che l’abbiamo già superato da tempo,ma forse ho una visione troppo personalistica del problema.Qui non si tratta più di Buonismo,tolleranza e accoglienza,quando entra in ballo l’incolumità delle Persone,è menefreghismo allo stato puro.!!!!!!!

    • Ah quindi anche il presidente degli Stati Uniti D’America sarebbe uno stupratore? E Nelson Mandela fu tale a sua volta? Che ne dice di Denzel Washington? Ma che stupidaggini sta dicendo?

    • Non ho detto che tutte le persone di colore hanno il vizio di stuprare….ma questa gente che sta venendo in Italia diciamo che ha una certa propensione..non tutti ovviamente ma i casi si stanno moltiplicando….hai letto quello che sta succedendo nelle piscine pubbliche in Germania?

    • Luciana (visto che mi dai del tu farò anch’io così) hai scritto “pare che ce l’abbiano come vizio”… Ergo intendi che tutti i neri abbiano il vizio di stuprare, il che è una falsità allucinante tacciata di razzismo. Conosco varie persone anche familiari che abitano in Germania, che mi dicono che all’Oktober fest sono i bianchissimi teutonici a far casini e a molestare le signore. Tutto il mondo è paese. Se un uomo è un molestatore tale rimane, il suo colore non ha nessuna importanza. Fulvio, se da domani metteranno “bianco muratore di Genova” o “bianca signora di Savona” mi sta più che bene.

  2. Titolo vergognoso. Provate a immaginare di leggere un titolo che suona così: “Prè, postina coraggiosa mette ko bianco che tenta di stuprarla”. Ovviamente suonerebbe ridicolo e forzato. Eppure sappiamo benissimo che stuprano sia i bianchi che i neri. Caro pseudogiornalista anonimo autore di questo pseudoarticolo creato apposta per generare commenti e “likes” (che siano di odio, a lei poco importa), si vergogni.

    • in via pre ci stanno solo negri, ed è stato un negro a tentare di stuprare la postina. il giornalista ha detto le cose come stanno. e ti dico anche che sono in netta maggioranza i negri a stuprare , rispetto ai bianchi. via prè e molta parte dei vicoli sono ormai nelle mani di questa gentaglia extracomunitaria. io come genovese sono incazzatissimo nel vedere il centro storico di questa città nelle mani di queste r……. sono talmente incazzato che se potessi li brucerei tutti con il lanciafiamme

    • Chi si deve vergognare sono quei giornalisti e giornali locali che omettono volutamente di dare notizie di questo tipo. Invece di essere al servizio pubblico sono al servizio del sistema politico che probabilmente li “unge” per benino. Chi si deve vergognare sono i buonisti che negano l’evidenza dei fatti pur di portare avanti le demagogie “pelose” inculcategli da un certo schieramento politico o religioso. Un elogio a Liguria Notizie, l’ULTIMA VOCE RIMASTA ormai a rappresentare i cittadini liguri.

  3. Quindi se si parlerà di Balotellli si dovrà dire “Mario Balotelli, calciatore nero” e di Nakata “calciatore giallo” e del nostro italiano doc Carlo Conti che diciamo?? Presentatore marrone??? Ma per favore… Vergognoso nel 2016 fare ancora distinzioni sul colore della pelle…

  4. Comunque sig. Mariottini non è il primo articolo del genere su questo giornale… Inizialmente pensavo scioccamente fosse un caso, visto che la cosa è stata reiterata ovviamente non ritengo più sia così…

  5. Fulvio anche io sono incazzata…specialmente con questi buonisti-perbenisti da strapazzo. Non riesco proprio a capirli…mi riesce difficile. Forse finché qualcuno non toccherà le loro mogli o figlie…

  6. Luciana, come donna so che ho un’alta probabilità di venire violentata nella mia vita, ma so perfettamente che è molto più alta la probabilità che sia un parente o un conoscente italiano a farlo, vedi le statistiche di cui sopra. Per cui “finché qualcuno non toccherà le loro mogli” non c’entra un’emerita cippa col buonismo.

  7. Luciana Macera se il centro storico di genova è nel totale degrado, pieno zeppo di tutti questi delinquenti extracomunitarli ,lo dobbiamo proprio ai buonisti che fanno finta di non vedere cosa sta succedendo. lo dobbiamo in particolar modo alla giunta doria, la peggiore che questa città abbia mai avuto da quando esiste l’istituzione del comune

LASCIA UN COMMENTO