Prè, laboratorio false griffe chiude e riapre: preso senegalese

0
CONDIVIDI
Trovato dalla polizia un laboratorio della contraffazione in via Prè
Un laboratorio di Prè scoperto dalla polizia lo scorso dicembre, ora i carabinieri ne hanno trovato un altro: denunciato un senegalese
Un laboratorio di false griffe e capi contraffatti scoperto dalla polizia lo scorso dicembre. Ha riaperto i battenti a Prè e i carabinieri hanno denunciato un senegalese

GENOVA. 29 GEN. I carabinieri della Maddalena stanotte hanno denunciato un cittadino senegalese per “ricettazione, contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi, introduzione e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione e soggiorno illegale nel territorio dello Stato”.

L’uomo, identificato in M.Y. di 43 anni, di origine senegalese, irregolare, è stato trovato in un appartamento di via Prè e ritenuto responsabile di attività di contraffazione. A seguito della perquisizione, effettuata ieri sera con sono stati rinvenuti e sequestrati 3 macchine digitali per cucire, 4243 targhette ed etichette di marchi contraffatti, decine di accessori di abbigliamento contraffatti. I senegalesi imprenditori delle false griffe erano organizzati bene perché tenevano addirittura un registro, con la minuziosa contabilità dell’attività illecita.

 

LASCIA UN COMMENTO