Povera Certosa, dopo i tossici ora in arrivo pure i clandestini

23
CONDIVIDI
Dopo essere scesi in piazza per l'omicidio stradale di Giuseppe Buttaro ad opera di un immigrato ecuadoriano, ora i cittadini di Certosa protestano perl'arrivo di tossici e clandestini in arrivo
Dopo essere scesi in piazza per l'omicidio stradale di Giuseppe Buttaro ad opera di un immigrato ecuadoriano, ora i cittadini di Certosa protestano perl'arrivo di tossici e clandestini in arrivo
Dopo essere scesi in piazza per l’omicidio stradale di Giuseppe Buttaro ad opera di un ecuadoriano, ora i cittadini di Certosa protestano per l’arrivo di tossici e clandestini

GENOVA. 26 MAG. Altro che pensare anche a migliorare la vita ai cittadini onesti e lavoratori. Ora a Certosa, dopo le proteste dei residenti per l’insicurezza e il degrado del quartiere, arriva l’invasione di tossicodipendenti in cura e quella degli immigrati richiedenti asilo, al momento ancora irregolari (secondo i dati statistici risulta che poi solo una piccola percentuale ottenga effettivamente lo status di profugo).

La denuncia corre sul web e ad allertare i residenti sono proprio quelli dell’attivo gruppo “Quelli che tengono a Certosa”.

Inoltre, domani alle 11 la Lega Nord Liguria ha organizzato un presidio in via Walter Fillak davanti all’edificio al civico 229 rosso, dove risulta che si siano insediati gli immigrati “senza che la cittadinanza e i comitati di quartiere ne fossero a conoscenza”.

 

“Chiedo cortesemente un’informazione – conferma un post della pagina Facebook – si sa niente di queste persone che hanno messo dalla palestra di via Fillak, ex palestra , ho sentito che lunedì ne arriveranno altri. Anche perché loro povera gente viene stipata ammassata e noi abbiamo già un quartiere che hanno degradato in maniera schifosa, in più anche questa povera gente, che invece se vogliono aiutarla la mettono in un posto così e questa Certosa ormai e’ allo sbando sta diventando invivibile”.

“Per chi non lo sapesse – dice un’altra utente – dal giorno 30 maggio all’ospedale Celesia arrivano circa 1600 1700 tossici o ex tossici a prendere il metadone. Dalle 6.30 del mattino alle 18 di sera. Tutti i giorni sette su sette. Riuscite ad immaginare come sarà via Cambiaso ? Il 272 ?………vi chiedo umilmente di unirvi ai residenti della zona per protestare contro una sanità che non aiuta il cittadino con ambulatori nuovi ma inserisce in una zona abbastanza tranquilla 1700 persone balorde. Grazie mille a chi si unirà nella protesta”.

“Troviamo incredibile – ha spiegato il segretario provinciale del Carroccio ligure Stefano Garassino – che in un quartiere gia’ molto problematico, si aggiunga un centro che ospiti presunti profughi. Oltre ad esprimere la nostra contrarietà a questo insediamento, puntiamo il dito contro chi gestisce questo traffico di persone, arricchendo le tasche di poche associazioni o privati”.

Secondo un recente dossier, pubblicato pure da Tursi, la stima dei numeri del business immigrati è di oltre 10 milioni di euro per Genova e di oltre 30 milioni  di euro per la Liguria.

 

 

23 COMMENTI

  1. Va be,basta vedere chi è grullino e kompagno,se li portano a casa loro visto che i rispettivi partiti li vogliono. Per di più la legge.non li castiga a dovere si offano per i domiciliari. Questa è….adozione ravvicinata. 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

  2. Sono di certosa sono tutti di loro. Ma avete visto tutti i frutta e verdura che hanno aperto ? Ogni tanto cambiano le facce ma tanto loro lavorano. Ora anche un barbiere in via iorj straniero
    Ma noi genovesi dove andiamo a lavorare? Raccoglieremo merce dai cassonetti se continua cosi. Mo ci mancavano anche i tossici. DORIA MA CHI CAZZO TI HA VOTATO SVEGLIA

  3. Sto a Sampierdarena da 12 anni e avete rotto il cazzo, no Grillino no PD e certamente non Forza Nuova,io non scappo questa è casa mia se una persona con me è educata e sa vivere fotte un cazzo da dove viene se non sa vivere non è un problema paura non ne ho ….un dubbio però mi sorge non è una situazione che si è creata in un giorno…..mentre i proprietari di negozi e appartamenti affittavano agli stranieri per speculare dove cazzo eravate tutti? A già dalla finestre a guardare Il degrado è iniziato anni fa e non avete mosso un dito e ora vi indignate gridando allo scandalo? Ma andate a cagare !

  4. Sono uno degli amministratori del gruppo “quelli che tengono a Certosa” e come ribadito sulla nostra pagina fb ci dissociamo in tutto e per tutto dal presidio organizzato dalla Lega oggi in via Walter Fillak. Non abbiamo partecipato. Noi siamo un gruppo apartitico e qualcuno ha voluto speculare facendosi pubblicità sulla nostra pelle. Chiediamo una rettifica dell’articolo e che vi informiate bene prima di pubblicare notizie non vere. Chiunque abbia fatto il nostro nome lo ha fatto solo per ampliare il bacino di preferenze.
    Saluti
    Annalisa Zucco

  5. Gentile Annalisa Zucco, noi abbiamo solo ripreso e pubblicato pari pari fra virgolette (senza indicarne i nomi per privacy) ciò che è stato scritto dai Vostri utenti sul profilo pubblico della Vostra pagina Facebook, ossia quello che è stato pubblicato con l’approvazione di Voi amministratori. Pertanto, ci siamo informati bene ed abbiamo pubblicato notizie vere. Eccome. Non ci sembra che qualcuno abbia voluto speculare facendosi pubblicità sulla Vostra pelle, anche perché la Lega organizza presidi del genere in ogni quartiere della città, dove avvengono fatti del genere. Noi comunque non abbiamo mai associato la manifestazione del Carroccio con il Vostro gruppo di cittadini, né con la Vostra pagina Facebook. Anzi, noi possiamo solo precisare che siamo dalla parte della legalità, della libertà di stampa e dei cittadini. Pure quelli di Certosa. Sempre. Cordialità LN

    • Buongiorno, purtroppo per questioni di tempo non possiamo monitorare sempre i post di tutti nonostante l’impegno. La nostra è una pagina pubblica, ognuno esprime la propria opinione sapendo qual’è lo scopo del gruppo ovvero il bene del quartiere senza polemiche sterili e commenti astiosi. Abbiamo rimosso e continuiamo a rimuovere quelli che non riteniamo opportuni.
      Nulla contro i commenti scritti. La nostra risposta per sottolineare il nostro totale distacco dall’ iniziativa della Lega. Spero Lei possa comprendere che da parte di chi legge ci possano essere fraintendimenti e visto che il gruppo nasce come apartitico non vorremmo equivoci.
      Disponibili per qualsiasi chiarimento e collaborazione saluti
      Annalisa Zucco

  6. Ok. Chiarito pure per i nostri lettori. Noi siamo a disposizione di tutti cittadini e in particolare di quelli che, come Voi, si danno da fare per la comunità. Cordiali saluti LN

LASCIA UN COMMENTO