Home Cronaca Cronaca Genova

Portofino, domenica il ricordo dei Martiri dell’Olivetta

0
CONDIVIDI
Portofino, domenica il ricordo dei Martiri dell’Olivetta

GENOVA. 9 DIC. Domenica 11 dicembre a Portofino verrà ricordato il 72° anniversario dell’eccidio dei “Martiri dell’Olivetta”, a cura del Comitato Permanente della Resistenza della Provincia di Genova e con la partecipazione del Comune di Portofino.

In rappresentanza del sindaco Marco Doria interverrà alla cerimonia il consigliere Alberto Pandolfo.

A Portofino, sulla spiaggia dell’Olivetta, nella notte tra il 2 e il 3 dicembre del 1944 furono fucilati ventidue prigionieri politici prelevati dalla IV sezione del carcere di Marassi. Legati l’uno all’altro con filo di ferro, i corpi delle vittime furono caricati su barche e, zavorrati con pesanti pietre, gettati al largo in mare.


La scelta delle persone da fucilare venne fatta dal Colonnello Sigfrid Engel, capo della polizia nazifascista a Genova, mentre il responsabile dell’operazione fu il Tenente Reimers.

Probabilmente, la causa dell’attacco fu una rappresaglia nei confronti delle brigate Garibaldi che uccisero, il 30 novembre 1944, delle spie fasciste.

L’eccidio venne compiuto in gran segreto e fu molto difficile risalire all’identità delle vittime, per la cui identificazione si adoperò nel dopoguerra il vice questore della Liberazione Gelasio Adamoli, divenuto successivamente sindaco di Genova.

Ecco i nomi dei prigionieri che vennero uccisi (fonte Istituto Resistenza). Si tratta di 21 partigiani tranne uno che era un prigioniero comune di Marassi che era entrato nel gruppo pensando ad uno scambio di prigionieri:  Abramo Bassignani, Domenico Camera, Emanuele Orfeo Causa, Agostino Carniglia, Otelio Cenatelli, Caffiero Cipriani, Costa Luigi, Carlo Della Casa, Domenico De Palo, Carlo Faverzani, Antonio Ferrari, Marcello Goffi, Giuseppe Golisano, Bartolomeo Maffei, Anelio Materozzi, Alfredo Meldi, Luigi Celso Meldi, Tullio Molteni, Giovanni Odicini, Emanuele Sciutto, Cipriano Turco, Diofebo Vecchi

Il programma:

– alle ore 10.00, nella chiesa parrocchiale di Portofino, S. Messa in suffragio celebrata da Don Alessandro Giosso, Parroco di Portofino.

– alle ore 11.00 deposizione di corone alla lapide

– alle ore 11,45 saluto di Giorgio D’Alia – vice Sindaco di Portofino, e orazione commemorativa di Luca Garibaldi – Consigliere Regione Liguria.

Esecuzione musicale della Filarmonica “Cristoforo Colombo” di Santa Margherita Ligure

Per raggiungere il luogo della commemorazione il Comune di Genova mette a disposizione un pullman, sino ad esaurimento posti, con partenza alle ore 8.00 da p.zza Odicini – Voltri e fermate in p.zza Bignami – Prà, via C. Menotti – Sestri Ponente.

Maggiori informazioni su Istituto Resistenza Genova

http://www.istitutoresistenza-ge.it/Documenti/olivetta.html

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here