Pomeriggio di fuoco per Ilva, domani pronti a blocco città

1
CONDIVIDI
Pacta servanda sunt: se oggi il governo Renzi lascerà intendere che l'Accordo di programma del 2005 non sarà più rispettato, domani i lavoratori Ilva pronti a scendere di nuovo in piazza a Genova
Pacta servanda sunt: se oggi il governo Renzi lascerà intendere che l’Accordo di programma del 2005 non sarà più rispettato, domani i lavoratori Ilva pronti a scendere di nuovo in piazza a Genova

GENOVA. 4 FEB. Le delegazioni genovesi, con i rappresentanti dei sindacati in testa, sono partire stamane da stazione ferroviaria e aeroporto per Roma, dove oggi alle 15,30 è in programma il vertice al Ministero dello Sviluppo economico. Non ci sarà il ministro Federica Guidi, che ha delegato il suo nuovo viceministro Teresa Bellanova, nominato la scorsa settimana dal premier Matteo Renzi.

I lavoratori Ilva si sono invece riuniti in fabbrica a Cornigliano in attesa delle informazioni  che riceveranno in serata da Roma. Se il governo lascerà intendere di non volere più rispettare l’Accordo di programma del 2005, i metalmeccanici genovesi scenderanno nuovamente in sciopero e bloccheranno la città. All’incontro di oggi pomeriggio presenti anche l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi con il governatore Toti e il collega Emanuele Piazza con il sindaco Doria, che poi volerà a San Francisco per la sua visita in California.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO