Polcevera e greggio, cede diga di contenimento per la pioggia

0
CONDIVIDI
Iplom: recuperati 4 milioni di litri di emulsione oleosa
Torrente Polcevera, cede diga di contenimento
Torrente Polcevera, cede diga di contenimento

GENOVA. 23 APR. Brutte notizie per una diga di contenimento creata sul torrente Polcevera per contenere il greggio fuoriuscito da una tubatura dell’oleodotto Iplom a Fegino.

La diga ha ceduto per l’innalzamento del livello del corso d’acqua dovuto alle piogge.

Un altro argine è stato aperto per evitare che il livello d’acqua nel torrente si innalzasse ulteriormente, ma c’è il rischio è che altro greggio possa arrivare in mare.

 

E l’assessore Crivello conferma come la situazione sia complicata “non sappiamo quanto greggio potrà finire in mare” con la “speranza che reggano le panne oceaniche”.

La Capitaneria di porto è riunita per l’emergenza ed ha dichiarato lo stato di emergenza locale.

Dal canto suo Iplom, con una nota ufficiale conferma come sia stato raggiunto e superato l’obiettivo di raccolta di emulsione oleosa, previsto dal Piano Operativo definito nell’ambito del tavolo tecnico guidato dalla Prefettura di Genova. In totale raccolti oltre 2800 metri cubi.

“Per tutto il giorno – spiega l’ Ad Profumo –  è stata portata avanti anche la rimozione delle parti inquinate negli alvei del Fegino e del Pianego. Nel pomeriggio, attorno alle 14.00, è iniziata anche la pulizia delle spiagge di Multedo e di Pegli, con personale Belfor e Castalia”.

LASCIA UN COMMENTO