Home Politica Politica Genova

Pirondini come Bucci: tolleranza zero verso chi non rispetta le regole

0
CONDIVIDI
Pirondini con Di Maio, che ha attaccato il Governo per lo scandalo Ong, tratta e business immigrati

GENOVA. 30 APR. “San Pier d’Arena, una delegazione dimenticata da Doria e la sua giunta. Oggi sono stato insieme ai nostri attivisti a incontrare cittadini e commercianti della zona”.

E’ il post pubblicato su Facebook dal candidato sindaco del M5S Luca Pirondini che, come il candidato del centrodestra Marco Bucci e a differenza del candidato del centrosinistra Gianni Crivello, promette “tolleranza zero” verso chi non rispetta le regole (inclusi taluni circoli pseudo culturali) indicando alcune soluzioni per la sicurezza e la vivibilità del territorio, abbandonato a se stesso, mai efficacemente adottate dalla giunta Doria-Crivello.

“Il declino di Genova – ha aggiunto Pirondini – è nato con il declino di San Pier d’Arena, la rinascita di Genova coinciderà con la rinascita di San Pier d’Arena.Per il quartiere noi proponiamo:
• tolleranza zero verso chi non rispetta le regole
• ritiro delle licenze a quei circoli che di “culturale” hanno solo il nome, ma generano degrado vendendo alcool
• interazione con gli organi istituzionali preposti per avere dei presidi fissi delle forze di polizia
• sfruttamento delle telecamere installate sul territorio per contrastare la delinquenza
• chiusura delle sale slot
• Rilancio commerciale attraverso defiscalizzazioni per l’apertura di nuove piccole e medie imprese volte a combattere il fenomeno della desertificazione
• Rilancio e sostegno culturale di San Pier d’Arena promuovendo ed incentivando il Teatro dell’Archivolto: un presidio culturale fondamentale per tutto il territorio”.


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here