Home Spettacolo Spettacolo Italia

PIPPO DELBONO TORNA ALLA CORTE CON IL NUOVO SPETTACOLO “QUESTO BUIO FEROCE”

0
CONDIVIDI

suoni e di soluzioni visive, ma anche di corpi di grande forza teatrale quali quelli della sua straordinaria “tribù”, caratterizzata da una commovente “diversità“: Dolly Albertin, Gianluca Ballaré, Raffaella Banchelli, Bobò, Margherita Clemente, Lucia Della Ferrera, Ilaria Distante, Gustavo Giacosa, Simone Goggiano, Mario Intruglio, Nelson Lariccia, Gianni Parenti, Pepe Robledo. Scene di Claude Santerre. Luci di Robert John Resteghini. All’origine di “Questo buio feroce” c’è un libro dell’americano Harold Brodkey, nel quale l’attore regista savonese dice di essersi imbattuto per caso in un villaggio della Birmania. Quella che racconta lo scrittore è la “storia della sua morte” avvenuta nel 1996 per Aids. Da questo libro, Pippo Delbono (reduce dal trionfo sui palcoscenici europei) ha tratto uno spettacolo che ha la forza di un urlo, di mettersi direttamente in gioco: per un teatro che non ha paura delle grandi passioni, che mescola la testimonianza personale con le voci di Artaud, Pasolini, Emily Dickinson o Sandro Penna, che si distende in una ricca colonna musicale nella quale si cita anche Joan Baez. Per “Questo buio feroce” (in scena alla Corte solo sino a domenica 11 novembre) sono validi gli abbonamenti Libero e Giovani, oltre che le consuete agevolazioni per studenti e gruppi organizzati in collaborazione con l’Ufficio Rapporti con il Pubblico. Info: 010/5342300, www.teatrostabilegenova.it, info@teatrostabilegenova.it; orari: feriali ore 20,30 festivi ore 16; prezzi: 23,50 euro (1° settore), 16,00 euro (2° settore).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here