Piazza Veneto, palestinese ruba smartphone a nigeriana: preso

0
CONDIVIDI
Un palestinese con lo smartphone

GENOVA. 11 NOV. Ieri pomeriggio in piazza Vittorio Veneto, uno straniero, rubava il telefono cellulare ad una ragazza nigeriana, tentando poi di allontanarsi, ma il fidanzato della vittima interveniva, facendolo cadere a terra. Il malfattore,  rialzatosi, estraeva un coltello  a serra manico con l’intendo di colpire il giovane, venendo immediatamente bloccato e disarmato dal personale del Nucleo Operativo della locale Compagnia Carabinieri, prontamente intervenuti.

L’aggressore, identificato in un palestinese di 20 anni, con pregiudizi di polizia, irregolare e senza fissa dimora, è stato tratto in arresto per “tentata rapina impropria”.

L’immigrato veniva altresì deferito in stato di libertà “detenzione di sostanze stupefacenti”, poiché nel corso della perquisizione è stato trovato in possesso di una modica quantità di “cocaina”, poi sequestrata. Rinchiuso presso il carcere di Marassi.

 

 

LASCIA UN COMMENTO