Piazza Paolo da Novi, iniziati i primi lavori: alberi tagliati

0
CONDIVIDI

GENOVA. 14 SET. Sono in corso i primi lavori, ad opera di Aster, per la risistemazione di piazza Paolo da Novi.

E’ stata delimitata la zona a ponente e lato mare della piazza dove è presente una cabina telefonica, una presa di ricarica per auto elettriche, che per l’occasione diventano inutilizzabili, e la vecchia stazione meteo.

Alcuni alberi presenti di Sophora japonica, ritenuti malati, anche se qualcuno ha ghignato che gli alberi devono essere abbattuti prima dei cinquant’anni di vita sennò diventano intoccabili, sono stati segati alla base ed portati via.

 

Domani si procederà ad effettuare gli scavi del caso per eliminare le radici ed entro novembre dovranno obbligatoriamente essere piantati i nuovi alberi di Robinia pseudoacacia sia nel parte oggetto dei lavori odierni, sia in quella posta sempre a ponente ma a lato monte.

Il progetto è quello di restituire alla piazza l’assetto originario e la funzione di spazio di aggregazione, attraverso il recupero del valore ornamentale del verde e la riorganizzazione degli spazi destinati alle diverse attività.

Sono previsti con il primo lotto di intervento, il lato di ponente della piazza, il rinnovo dei filari alberati, l’eliminazione dei parcheggi moto e la riqualificazione della pavimentazione nelle aiuole alberate con calcestre, l’inserimento di attraversamenti pedonali di collegamento tra percorsi su marciapiedi, spazi per la sosta e aiuole, il rinnovo dell’impianto di illuminazione pubblica e la risistemazione del bagno pubblico.

Le piante di Sophora japonica, ritenute malate, verranno sostituite con esemplari di Robinia pseudoacacia ornamentali, per garantirne un migliore sviluppo sarà realizzato un impianto di irrigazione automatica.

LASCIA UN COMMENTO