Il piatto estivo ligure: U Cundigijun

1
CONDIVIDI
Condigjun piatto prettamente ligure
Condigjun piatto prettamente ligure
Condigijun piatto prettamente ligure

RECCO. 14 LUG: U Cundigijun è l’insalata più ligure che ci sia, diffusa sia a ponente che a levante della nostra regione. E’ un’idea semplice e prelibata, gli ingredienti variano da paese a paese per quel sano gusto critico alle regole, ma soprattutto per l’estro fantasioso di chi sta in cucina.

Questo piatto è una pietanza abbastanza facile e veloce da preparare, anche per questo si consuma volentieri in estate; gli ingredienti più usati sono: pomodori tagliati a tocchetti, olive nere e verdi snocciolate, acciughe salate accuratamente lavate, cipolla rossa, capperi salati e disossati, cubetti di prosciutto cotto e di formaggio fontina o caciotta dolce, tonno, radicchio tagliato fine o insalata verde a foglia larga, uova sode dentro e sopra a fette per guarnire la pietanza. Si consiglia di preparare la pietanza sei o sette ore prima di essere servite a tavola oppure la sera precedente il pranzo, per far amalgamare i vari gusti.

Cundijun le molteplici qualità di verdure
Cundijun le molteplici qualità di verdure

La tradizione vuole che U Cundigijun fosse il pranzo dei pescatori che dovevano rimanere in mare per giorni e avevano bisogno di cibi veloci da preparare e con ingredienti facili da conservare.

 

Tra il serio e il faceto si racconta che un tempo le donne consumassero questa insalata mista per strada, facendo cerchio intorno ad un unico piatto, chiamato in genovese “ grillettu” e approfittavano dell’occasione

per scambiarsi gli ultimi ciaeti che poi sono i pettegolezzi, quel sano interesse per i fatti altrui che aiuta a capire le sventure e le avventure dei vicini di casa. Antonio Bovetti

LASCIA UN COMMENTO