Piano casa, ok agli emendamenti e da Renzi: Pd ligure si astiene

0
CONDIVIDI
Il governatore ligure Giovanni Toti e l'assessore regionale all'Urbanistica Marco Scajola
Il governatore ligure Giovanni Toti e l'assessore all'Urbanistica Marco Scajola: avanti tutta col Piano casa
Il governatore ligure Giovanni Toti e l’assessore all’Urbanistica Marco Scajola: avanti tutta col Piano casa

GENOVA. 29 GIU. “Gli emendamenti apportati oggi in consiglio regionale alla legge sul Piano casa avevano la finalità di rendere concreta l’intesa che si è formata tra Regione Liguria e ministero dei Beni culturali e paesaggistici che ha riconosciuto, nella riunione dello scorso 15 giugno, l’idoneità delle modifiche apportate dalla giunta regionale alla Legge per superare i rilievi di incostituzionalità espressi dal governo lo scorso febbraio”.

Lo ha dteto ieri l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola ,dopo l’approvazione in aula degli emendamenti.

“Come confermato dallo stesso territorio – ha aggiunto Scajola – si tratta di uno strumento utile soprattutto per quei comuni che non sono ancora in grado di poter disporre di Piani urbanistici aggiornati, per i quali il Piano casa costituisce una valida risposta alle esigenze di riqualificazione del patrimonio edilizio espresse dai cittadini”.

 

Il Pd in consiglio regionale ieri si è astenuto sulle modifiche apportate dalla giunta Toti dopo i rilievi fatti dal governo Renzi, che aveva impugnato il provvedimento presso la Corte Costituzionale. “Ogni miglioramento a questa legge assurda è ben accetto e per fortuna l’esecutivo è intervenuto per aggiustare il tiro, correggendo gli aspetti più macroscopicamente negativi rispetto, in particolare, alle aree protette e ai parchi. Il Piano Casa Toti-Scajola però resta una risposta sbagliata a un problema complesso”.

Rete a Sinistra e M5S hanno invece espresso parere contrario.

 

 

LASCIA UN COMMENTO