Piano casa, ingegneri liguri schierati con Toti

0
CONDIVIDI
La sede di Ingegneria a Villa Cambiaso
La sede di Ingegneria a Villa Cambiaso
La sede di Ingegneria, Villa Cambiaso Giustiniani

GENOVA. 7 DIC. Gli ingegneri liguri si schierano a favore del Piano casa di Toti e Scajola. Nell’ultimo numero della loro rivista ufficiale “A&B” Maurizio Michelini spiega che “le finalità del Piano casa sono: riqualificare il patrimonio edilizio degradato, offrendo metri cubi di ampliamento in cambio di migliori prestazioni”.

“Il disegno di legge proposto dalla giunta regionale – spiegano gli ingegneri liguri – costituisce un passo in avanti in questa direzione, mettendo al riparo dal vuoto che verrebbe a crearsi con la scadenza a fine anno dell’attuale norma e la diretta applicazione delle disposizioni nazionali, molto più invasive. Ma noi Ingegneri vorremmo di più: favorire interventi estesi a interi complessi immobiliari di bassa qualità edilizia (tipicamente anni ‘60-’70), così da aumentare le prestazioni antincendio, antisismiche, energetiche e architettoniche secondo i più avanzati standard tecnologici, a costo zero e senza nuovo “consumo” di suolo. Occorre la massima salvaguardia per i centri storici e le aree tutelate o tutelabili da strumenti che il piano casa non può derogare. Altrove, però, che sia libera e incentivata l’espressione dell’Architettura e dell’Ingegneria di qualità”.

 

LASCIA UN COMMENTO