Piana: business migranti con nostri soldi, veri profughi i disoccupati

3
CONDIVIDI
Il capogruppo regionale della Lega Nord Liguria Alessandro Piana

GENOVA. 12 SET. “Solo nei primi 7 mesi del 2011 avevamo rimpatriato 13.667 clandestini, arrestato 199 persone per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, sequestrato 393 natanti. I dati, inconfutabili, diffusi dal ministero dell’Interno, sono stati ribaditi oggi durante l’importante e proficuo vertice trilaterale Veneto-Lombardia-Liguria su immigrazione e sicurezza, che si è tenuto a Villa Lo Zerbino. I governatori Zaia, Maroni e Toti, hanno inviato una missiva al premier Renzi, allegando un memorandum con nove azioni da mettere in pratica per risolvere il caos immigrati”.

Lo ha detto oggi il capogruppo regionale del Carroccio Alessandro Piana, replicando anche al Pd e al M5S, che hanno duramente criticato l’iniziativa delle tre Regioni del Nord.

“Tutta l’Africa in Italia non ci sta – ha aggiunto Piana – oltre i tre quarti dei migranti che sbarcano nel nostro Paese, poi non risultano rifugiati da guerre o perseguitati. Nel 2014 ne sono arrivati 119.836, nel 2015 121.973, fino ad inizio settembre 2016 124.244. Di fronte a questi numeri, è evidente che chi non vuole dichiarare lo stato di emergenza, bloccare i flussi degli immigrati in partenza, promuovere accordi bilaterali con i paesi di origine per i rimpatri, appare non solo stupidamente fazioso, ma in malafede. Il business immigrati si sostiene con le tasse dei liguri e degli italiani. Sbagliato pensare che siano finanziamenti europei, quando in realtà sono soldi nostri. Inoltre, come ha spiegato oggi Matteo Salvini, ogni anno 107.000 giovani italiani sono costretti ad andare all’estero in cerca di lavoro. Con i 4 milioni di italiani disoccupati, i veri profughi da aiutare sono loro”.

 

 

3 COMMENTI

  1. Politica sull’immigrazione del Governo Renzi fallimentare e anti-italiana.I veri “discriminati” sono gli italiani e non i migranti i quali hanno tutti i diritti e nessun dovere.E’ in atto un tentativo di sostituire le etnie italiche ed europee con la creazione di un meticciato etnico e culturale voluto dalla Ue secondo le direttive del piano Kalergi.E’ necessaria una RISCOSSA NAZIONALE cacciando le sinistre dal governo della Nazione e dall’Europa in nome di Valori non negoziabili che hanno le radici nella cultura greco,romana ,celtica e cristiana .

LASCIA UN COMMENTO