Pescara-Samp, Giampaolo “Poco cinismo”

0
CONDIVIDI
Giampaolo

GENOVA 16 OTT. Passetto avanti. Dopo l’emorragia di sconfitte, ottobre ha regalato due pareggi. Marco Giampaolo inquadra così l’ultimo punto arrivato a Pescara: «Davanti a noi c’era una partita da non sbagliare: era troppo delicata. Con questo risultato diamo in qualche modo continuità dopo un periodo difficile, dobbiamo avere consapevolezza di chi siamo. Ci rimprovero il fatto di non essere stati cinici, soprattutto dopo il rosso. La classifica? Dice che qualche problemino lo abbiamo. Dovremo pedalare fino alla fine».

Passando al tema tattico, il mister disamina: «Il Pescara ha usato le sue migliori qualità: le ripartenze, la velocità, la ricerca della profondità.  Noi invece abbiamo sfruttato male l’uomo in più: abbiamo sempre mosso palla, creando troppo poco. Abbiamo attaccato la porta con pochi giocatori e questo 1-1 in fin dei conti è giusto. Abbiamo impostato la gara nella loro metà campo, ma in parità numerica siamo stati più bravi nel rubare palla e ripartire. Cosa che undici contro dieci non è più capitata. Ciclo terrible di qui in poi? Si va avanti partita per partita, il futuro è domenica».

LASCIA UN COMMENTO