Pericoloso pure il centro: genovese rapinato da stranieri a Matteotti

16
CONDIVIDI
Agenti di Matteotti alla sbarra, decadono i reati più gravi
Il commissariato di polizia in piazza Matteotti, poco lontano da dove due stranieri hanno rapinato un genovese
Il commissariato di polizia in piazza Matteotti, poco lontano da dove due stranieri hanno rapinato un genovese

GENOVA. 16 MAG. Li lasciano liberi ed ormai fanno quello che vogliono, dove vogliono: pure di fronte ai poliziotti ridotti nelle condizioni di non potere più garantire la nostra sicurezza con efficacia.

Stanotte, un 56enne genovese ha chiesto al pronto intervento del 112 l’invio di una pattuglia di carabinieri in piazza Matteotti, poiché era stato appena rapinato. Eppure a pochi metri c’è il commissariato di polizia.

L’equipaggio del nucleo Radiomobile è intervenuto nella piazza del centro città e, dopo aver tranquillizzato e prestato le prime cure alla vittima, hanno appreso che, poco prima, due cittadini stranieri gli avevano rubato il cellulare e una modesta somma di denaro.

 

I due immigrati sono poi fuggiti senza lasciare tracce, probabilmente nel vicino dedalo dei vicoli. Inutili le ricerche, che infatti hanno dato esito negativo.

Per fortuna, il 56enne genovese non ha riportato lesioni di rilievo. Indagini in corso per risalire agli autori della rapina.

 

16 COMMENTI

  1. Continuiamo con questo….buonismo. Forse DIMENTICANO come nel 1929 chi si sentiva di sinistra….arrivo Benito. Questo non lo dicono e chi l’ha vissuto finge di non ricordare. Istigano coi loro fallimenti…con la differenza che il popolo è…pecora ora.

  2. Mi spiace per i nostri figli ..non oso pensare come sara’ tra qualche anno visto che ormai le citta’ sono invivibili ….frutto di un’accoglienza fatta solo a scopo di lucro senza nessuna logica e senza nessun controllo che sommata alla delinquenza nostrana ha generato questo pericoloso degrado

LASCIA UN COMMENTO