Home Spettacolo Spettacolo Savona

PERCORSI SONORI CHIUDE LA RASSEGNA ESTIVA CON IL JAZZ

0
CONDIVIDI

La stanza delle marionetteSAVONA 8 AGO. “Percorsi Sonori” la stagione musicale della città di Finale Ligure chiude la parte estiva della programmazione con un concerto jazz dal titolo “The Duet – La Stanza Delle Marionette” organizzato dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura e dalla Biblioteca mediateca finalese in collaborazione con il Complesso Bandistico A. Pizzorno di Millesimo.

Domenica 10 agosto alle ore 21.30, sul palco dei Chiostri di Santa Caterina a Finalborgo salirà una formazione composta da Roberto Rebufello al sax soprano, Alberto Bellavia al pianoforte, Luca Sciri al clarinetto basso, Eleonora De Lapi al clarinetto, Stefano Pellegrino al violoncello, Simone Monnanni al contrabbasso, Lorenzo Arese alla batteria, con la regia del suono di Luca Toffani e Claudio Torelli.

Rebufello e Bellavia, autori delle musiche così spiegano il loro lavoro: “In molti sogni che facciamo c’è una porta che non riusciamo a spalancare, c’è una stanza chiusa in cui alberga l’ignoto, ma in quel luogo i sogni e la follia convivono. Noi quella porta l’abbiamo varcata e abbiamo trovato La stanza delle Marionette”.


Merita riportare qui il giudizio del grande Giorgio Gaslini, pianista, compositore e direttore d’orchestra: “La prima immagine che mi si è presentata dopo l’ascolto di questo disco è stata quella di un grande polittico composto di otto tavole singolarmente distinte, ma elettivamente affini alla poetica unitaria del polittico stesso. Immagine che ritrovo nelle otto composizioni di Alberto Bellavia e Roberto Rebufello con i loro valenti musicisti. Ognuna delle otto “tavole” musicali ha un proprio specifico tessuto inventivo concorrendo tutte a costituirsi nell’unità dell’opera. Mirabile percorso che induce alla ricerca dei pregi evidenti e di quelli più sottesi che l’opera complessiva offre all’ascolto.

Innanzi tutto sorprende il carattere generale, il rigore stilistico teso e sospeso tra sapienti polifonie e contrappunti strumentali vivaci, poliarmonici e poliritmici non disgiunti da sequenze di melos originali che interpuntano il tessuto sonoro.

Inoltre, da parte di un virtuoso compositore e di un ensemble di valenti giovani strumentisti quella seriosità costante che rivela preparazione, consapevolezza, freschezza di studi accademici. La frivolezza è bandita. E ancora, il carattere ispirato che l’opera tutta trasmette, fatto di lirismo evocativo, di lucidità e disincanto.

C’è anche una sapiente tavolozza di colori timbrici alterni, spesso in forma di duetto, colorismo che fa parte del progetto compositivo stesso. Così si articola da principio a fine il percorso espressivo di questo mirabile polittico sonoro. The Duet – La stanza delle Marionette è un disco veramente bello e di gradevole ascolto che svetta nel panorama della nuova musica di oggi per la qualità “alta” e per l’impegno creativo di forze giovani e fresche. E ne esce anche una testimonianza viva del sempre vivo talento artistico italiano”.

La prevendita è curata dall’Ufficio Cultura e Turismo, Via Ghiglieri 6, Finalmarina, Tel. 019 6890490.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here