Pensionato suicida, Ue attacca le banche

0
CONDIVIDI
La Ue per voce di Jonathan Hill attacca le banche
La Ue per voce di Jonathan Hill attacca le banche
La Ue per voce di Jonathan Hill attacca le banche

ROMA. 11 DIC. La procura di Civitavecchia ha aperto un fascicolo su Luigino D’Angelo, il 68enne suicida dopo aver perso i suoi risparmi nel fallimento della Banca dell’Etruria.

Il pm Alessandra D’Amore, secondo quanto si è appreso, procede contro ignoti per istigazione al suicidio.

Nel frattempo l’ Unione Europea attacca le banche italiane dopo la vicenda del suicidio del pensionato che aveva perso tutti i risparmi nel fallimento di Banca Etruria.

 

La Ue, per voce del suo commissario Ue ai servizi finanziari Jonathan Hill, sostiene che le banche “vendevano alla gente prodotti inadatti e questo ha avuto conseguenze personali per alcune persone in Italia”. Ed ancora: “E’ il governo italiano a essere alla guida del salvataggio ed ha la responsabilità per questo”.

La Commissione Ue ai Servizi Finanziarihttp://www.europarl.europa.eu/committees/it/econ/home.html

LASCIA UN COMMENTO