Home Cronaca Cronaca Genova

PENSIONATA TRUFFA IL CENTRO ESTETICO

0
CONDIVIDI
Denaro in cambio di protezione, donna finisce nei guai

truffaGENOVA. 21 AGO. Nei giorni scorsi la titolare di un centro estetico si è recata presso il Commissariato di Nervi denunciando di essere stata abilmente truffata da un’elegante signora.

La donna si era presentata presso il suo esercizio con l’intenzione di acquistare un carnet di prestazioni da regalare  alla figlia in occasione del suo matrimonio.

Per conquistare la fiducia dell’esercente,  la stessa ha millantato conoscenze fra le clienti assidue del centro estetico arrivando addirittura a chiedere informazioni sullo stato di salute di una dipendente, effettivamente assente per malattia.


Dopo aver concordato in 300 euro il prezzo del carnet, l’abile truffatrice ha riferito di possedere soltanto una banconota da 500 euro, peraltro in possesso del marito che si trovava in attesa in strada nei pressi del centro.

Dopo aver richiesto ed ottenuto il resto anticipato di 200 euro, l’elegante signora si è fatta accompagnare all’esterno dalla titolare per consegnarle la banconota da 500 euro pattuita.

Una volta in strada la truffatrice ha indicato all’estetista un cancello dove si sarebbe dovuto trovare il fantomatico marito riuscendo così a distrarla e a dileguarsi in pochi istanti.

La malcapitata ha provato a cercarla in zona e nei vari negozi presenti sulla strada ma senza successo. Resasi conto del raggiro si è recata in Commissariato raccontando la vicenda e fornendo una dettagliatissima descrizione della donna.

Grazie anche al lavoro svolto dai tecnici della Polizia Scientifica, la truffatrice, una 60enne italiana senza una stabile dimora, già conosciuta dalle Forze dell’Ordine per reati della stessa natura commessi in varie altre località d’Italia, è stata identificata in breve tempo.

Rintracciata nei pressi di un ufficio postale, ove la stessa si era recata per ritirare la propria pensione di reversibilità, è stata denunciata per truffa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here