Pd usa social networks contro Piano casa Toti

0
CONDIVIDI
raffaella paita
Il capogruppo regionale Pd Raffaella Paita
raffaella paita
Il capogruppo regionale Pd Raffaella Paita

GENOVA. 14 DIC. #vistatoti. Ecco lo slogan della campagna del gruppo Pd in consiglio regionale e del Pd Liguria, contro il Piano casa della giunta Toti, che domani verrà discusso in aula. L’hashtag, che in questi giorni sarà protagonista sui social network, ha come obiettivo dire no al cemento senza regole in Liguria.

Facebook, Twitter, petizione su Change.org, sito Internet dedicato, iniziative di mobilitazione e coinvolgimento dei cittadini, degli eletti, delle associazioni: attraverso questi strumenti il Pd ha deciso di rafforzare e accompagnare la battaglia istituzionale contro il Piano casa di Toti e Scajola.

“Il messaggio è rivolto a tutti i liguri . spiega il capogruppo regionale Raffaella Paita – chiamati a difendere la propria regione dal rischio di una cementificazione senza regole, che minaccia di distruggere il nostro patrimonio ambientale e che potrebbe portare un grave danno ai Comuni del territorio.

 

La battaglia per dire no a una Liguria #vistatoti su Facebook si combatte a colpi di post attraverso la pagina https://www.facebook.com/vistatoti/

Il sito Internet, che sarà online nei prossimi giorni, www.vistatoti.com, evidenzierà in maniera immediata le criticità maggiori e più pericolose del provvedimento, anche attraverso l’uso di info-grafiche sul tema. Sempre dal sito Internet sarà possibile scaricare un social kit per condividere l’iniziativa e leggere la rassegna stampa sul Piano casa. Aderendo alla mobilitazione, inoltre, gli utenti che lo vorranno potranno anche condividere una foto o un tweet dei luoghi più suggestivi della Liguria che secondo loro non vanno toccati, siglandoli con l’hashtag #vistatoti.

Oltre a questo, grazie all’adesione di alcuni artisti liguri, è in programma una mostra che raccoglierà alcune opere realizzate appositamente per questa campagna sul tema della lotta al cemento senza regole.

 

LASCIA UN COMMENTO