Pd: “Su Ilva abbassare la tensione”

1
CONDIVIDI
Ilva Cornigliano Genova
Ilva Cornigliano Genova
Ilva Cornigliano Genova

GENOVA. 26 GEN. Riceviamo e pubblichiamo una nota del Pd riguardo la situazione di Ilva a firma comune dei consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita, Giovanni Lunardon, Valter Ferrando e Pippo Rossetti; Simone Farello, capogruppo in consigliere comunale del Pd Emanuele Piazza, assessore comunale; Alessandro Terrile, segretario provinciale del Pd genovese; David Ermini, commissario Pd Liguria; Mara Carocci, Lorenzo Basso e Mario Tullo, deputati Pd; Vito Vattuone, senatore Pd.

“Sul caso Ilva – si legge nella nota – bisogna lavorare tutti per abbassare la tensione, che sta superando il livello di guardia e agire per ricomporre un fronte unitario dei lavoratori, dei sindacati e delle istituzioni locali. Arriviamo all’appuntamento del 4 febbraio con alcuni punti fermi: gli investimenti del Governo decisi nel Salva Italia; l’integrazione al reddito dei lavoratori garantita fino al mese di settembre e gli impegni dei Consigli regionale e comunale per garantire un futuro produttivo a Taranto e Genova. Per noi è importante lo sviluppo della politica industriale e cioè quello che avverrà dal 4 febbraio in poi, quando partirà la selezione pubblica del futuro acquirente di Ilva. Il Partito Democratico è impegnato, proprio in questa prospettiva, a mettere in sicurezza due aspetti fondamentali: le garanzie occupazionali per i lavoratori e la certezza di una prospettiva industriale per tutta l’Ilva e per il sito di Genova”.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO