Home Sport Sport Savona

PAVIA-SAVONA 1-4. IL SAVONA TRAVOLGE IL PAVIA E PASSA IL TURNO DI COPPA ITALIA

0
CONDIVIDI
IL SAVONA CALCIO E STATO ACQUISTATO PER 20 MILA EURO

IL SAVONA CALCIO E STATO ACQUISTATO PER 20 MILA EUROPAVIA. 30 AGO. Il Savona passa come un rullo compressore a Pavia, con una prestazione di grande personalità e qualità, garantendosi il passaggio del turno in Coppa Italia.
Corda, come annunciato, fa ampio turn-over in vista dell’esordio di campionato a Busto: rimangono a Savona ad allenarsi Aresti, Taino, Antonelli, De Martis, Gallon, Agazzi e Virdis, oltre a Miale ancora infortunato. Spazio dal primo minuto per Gozzi, Balzaretti, Belfiore, Melis, Romero e per il rientrante Gentile. In panchina, mezza “Berretti”.
La prima occasione da gol è del Savona. Al 18’ Scotto fa impazzire la difesa avversaria e dalla sinistra mette al centro per Romero: tiro a fil di palo dell’ex genoano e Teodorani si deve superare per mettere in angolo. Il gol è nell’aria: due minuti dopo Gentile lancia lo stesso Romero che si invola verso l’estremo locale e lo batte con un preciso pallonetto: 1-0 e applausi, più che meritati, per il Savona.
Al 25’ il Pavia ha l’occasionissima per pareggiare: Beretta è abile a procurarsi un calcio di rigore (fallo di Melis). Si presenta sul dischetto lo stesso centravanti lombardo, ma Gozzi è bravissimo a respingere il tiro a mezz’altezza sulla sua sinistra.
Il Savona non arretra il baricentro e al 37’ Cattaneo, su azione susseguente ad una punizione di Carta, infila sotto la traversa il gol del 2-0. E’ il classico gol dell’ex.
Ripresa e il Pavia prova il forcing. Gli sforzi della squadra di Roselli sono premiati al 10’ con Chessa, che schiaccia in rete di testa un cross dalla sinistra. Ma è un fuoco di paglia, perché dopo 2’ in contropiede Carta crossa dalla destra per Romero che gira in rete al volo: davvero un bel gol, da attaccante di razza. E al 19’ Scotto corona una prestazione maiuscola, superando di giustezza Teodorani su assist al bacio di Melis.
Il Savona potrebbe dilagare: Scotto al volo impegna ancora l’estremo del Pavia. Poi non sucede più nulla. Decisamente un gran Savona, ottimo in vista della presentazione di domani.
Volti distesi negli spogliatoi dopo la bella vittoria di Pavia. Questa volta parla il tecnico in seconda, Gianni Mattu. “Chi è sceso in campo ha saputo sfruttare la sua occasione – dice -. Tutti hanno fatto vedere cose egregie e testimonianza del fatto che nel Savona non esistono titolari e riserve. Sono stato buon profeta puntando alla vigilia su Romero, Melis e Belfiore? Può essere vero ma, ripeto, tutti stanno dimostrando di credere nel progetto”.
Il tabellino.
Reti: 20’p.t. Romero, 37’ p.t.Cattaneo. 10’ s.t.Chessa, 12’ s.t. Romero,  19’s.t. Scotto
Pavia: Teodorani, Ferrini, Di Chiara, La Camera (1’s.t.Scampini), Reato, Fasano, Chessa, Zanini, Beretta (1’s.t.Cesca), Mangiarotti, Turi  (9’s.t. Statella). A disp. Kovacsic, Meregalli, Lussardi; all. Roselli.
Savona: Gozzi, Balzaretti (18’s.t. Rocca), Belfiore, Quintavalla, Marconi, Melis, Carta, Gentile, Scotto (23’s.t.Rizzo), Cattaneo, Romero. A disp.: Secondelli, Rizzo, Termine, Zunino, Cani, Facello, Rocca; all. Corda.
Arbitro: Brasi di Seregno.
Note: Ammoniti: Reato, Mangiarotti, Statella; Balzaretti, Marconi.
Recupero: 0’ e 4’

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here