Pastorino (RS): Non chiudete il Cup a Certosa

0
CONDIVIDI
Gianni Pastorino
Gianni Pastorino (Rete a Sinistra) preoccupato per le voci di chiusura del Cup e del poliambulatorio di via Canepari a Certosa
Gianni Pastorino (Rete a Sinistra) preoccupato per le voci di chiusura del Cup e del poliambulatorio di via Canepari a Certosa

GENOVA. 9 NOV. «In queste settimane si sono rincorse le voci di un’imminente chiusura del CUP e poliambulatorio di via Canepari a Genova Certosa. E’ gravissimo che la Valpolcevera   perda un’altro presidio sanitario indispensabile. Vogliamo che sia fatta chiarezza, immediatamente, nell’interesse della popolazione».

Il capogruppo regionale di Rete a Sinistra Gianni Pastorino oggi ha illustrato la sostanza di un’interrogazione, presentata da settimane e in discussione nel prossimo consiglio regionale, con la quale intende far luce su una delle ultime vicende controverse della sanità genovese.

Secondo Pastorino,cresce l’onda dei sospetti e gli indizi abbondano: «Prima la mancata attivazione dell’ambulatorio pediatrico prevista a ottobre. Poi la cessazione del laboratorio oculistico e la riduzione del servizio ticket e ritiro referti. Se aggiungiamo la ormai cronica carenza di personale amministrativo e infermieristico, è più che motivato il dubbio di una progressiva dismissione della struttura».

LASCIA UN COMMENTO