Home Politica Politica Genova

Pastorino (RaS): Fergen/RFI garantisca rientro lavoratori il 12 dicembre

0
CONDIVIDI
Lavoratori Fergen/RFI ascoltati martedì scorso in Regione

GENOVA. 6 DIC. «La stazione appaltante deve garantire il rientro dei lavoratori per il 12 dicembre. Temiamo che il prossimo ponte dell’immacolata si trasformi in un blitz di Fer.gen per la chiusura delle aree, lo sgombero del campo base e l’avvio della procedura di licenziamento. Vista la situazione, i timori sono più che legittimi».

Manifesta preoccupazione il consigliere regionale di Rete a Sinistra Gianni Pastorino, al termine del nuovo incontro con i lavoratori del nodo ferroviario di Genova avvenuto questa mattina in Regione.

«L’opera è strategica, non può essere fermata; invece apprendiamo che Fer.gen vorrebbe spendere 5 milioni per la sola messa in sicurezza dei cantieri  – prosegue Pastorino – Ciò comporta il blocco dei lavori, e quindi suona come un preambolo alla chiusura definitiva, come denunciano le organizzazioni sindacali. Un modo pessimo per spendere i soldi pubblici».


Lascia perplessi, inoltre, la mancanza di risposte da parte dell’appaltatore. «L’atteggiamento di Fer.gen è incomprensibile e provocatorio; manda a casa i lavoratori con un biglietto di sola andata, minaccia di staccare la corrente e il riscaldamento negli alloggi, rifiuta qualsiasi mediazione: come dovremmo interpretare tutti questi segnali? – rincara Pastorino – Se il consorzio non vuole garantire il rientro dei lavoratori dopo le feste, allora deve garantirlo la stazione appaltante, cioè RFI. È necessario che la Regione proponga di attivare tale potere sostitutivo».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here