Passa Growth Act: Pd si astiene, M5S e sinistra voto contro

0
CONDIVIDI
consigliko regionale x legislatura
consigliko regionale x legislatura
Il consiglio regionale stasera ha dato il vialibera al Growth Act: la legge per la crescita della Liguria votata dal centrodestra compatto, astenuto il Pd, contrari M5S e Rete a sinistra

GENOVA. 2 FEB. Approvato poco fa il Growth Act in Regione. La nuova legge per la Crescita della Liguria, voluta dal governatore Toti e presentata dall’assessore allo Sviluppo economico Rixi è stata approvata con  l’astensione di Pd, Movimento 5 Stelle e Rete a sinistra.

“Nascosto tra le righe dell’articolo 7, al comma 7 -ha detto il consigliere regionale M5S Alcie Salvatore – si parla apertamente di “programma di internazionalizzazione che preveda attività mirate ad aumentare le potenzialità di insediamento di imprese estere e attrarre flussi di capitale per investimenti nel territorio regionale”. Un contorto giro di parole per dire solo una cosa: via libera alle multinazionali in Liguria, senza prima assicurare – com’è dovere della politica – la ripresa delle piccole e medie imprese locali in ginocchio per la crisi e abbandonata a se stesse”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO