PARTECIPATE. OGGI SCIOPERO CON CORTEO

0
CONDIVIDI
lavoratori partecipate aster sciopero genova

lavoratori partecipate aster sciopero genovaGENOVA. 14 LUG. Per oggi, martedì 14 luglio, Cgil Cisl Uil hanno proclamato lo sciopero dei dipendenti delle società partecipate del Comune di Genova, Amt, Amiu, Aster e Genova Parcheggi.

Le motivazioni dei sindacati: “La delibera approvata dal Consiglio comunale penalizza lavoratrici e lavoratori delle società partecipate che, a seguito di tale decisione, nei prossimi anni saranno danneggiati dal punto di vista economico. Nonostante in questi mesi su questo punto si sia cercato un dialogo costruttivo con l’Amministrazione comunale non si è arrivati ad alcuna mediazione con la controparte che invece si è arroccata sulle proprie posizioni. Cgil Cisl Uil hanno pertanto deciso di organizzare lo sciopero e la manifestazione di martedì”.

Le modalità di svolgimento dello sciopero delle partecipate: Amiu e Genova Parcheggi intero turno di lavoro, Aster 4 ore, Amt 4 ore dalle 12,35 alle 16,35. I lavoratori di Ilva soggetto ai lavori di pubblica utilità presso Amiu ed Aster, sciopereranno, per l’intera giornata in solidarietà delle aziende municipalizzate.

 

Il corteo: concentramento alle ore 10,30 presso i giardini della Stazione Brignole da dove si snoderà il corteo, attraverso il centro in direzione di Tursi dove si svolge il Consiglio comunale.

Da quando comunicano i sindacati la manifestazione dei lavoratori delle partecipate sarà massiccia con la città di Genova bloccata. Sono, quindi, previsti disagi per il traffico cittadino.

Luca Maestripieri della segreteria della Cisl há precisato: “E’ da tre anni che chiediamo di poter cominciare a discutere con l’amministrazione comunale non solo dei temi del lavoro nelle aziende partecipate, ma più in generale del loro funzionamento. Occorre prima di tutto intervenire per asciugare i costi funzionali alle esigenze della politica, in modo da alleggerire gli oneri in capo a cittadini ed aziende”… “Occorre che il tavolo che verrà aperto non sia però solo virtuale: ogni cambiamento positivo si potrà misurare solo attraverso una reale condivisione di metodi e obiettivi”.

Mentre il coordinamento di Sel há commentato: “Si tratta di uno sciopero proclamato da tutte le sigle sindacali che evidenzia quelle perplessità espresse anche da noi durante la discussione in Aula, soprattutto per quanto riguarda il percorso scelto per costruirla, durante il quale è mancato un aperto e approfondito confronto tra tutti i soggetti interessati. Pur confermando l’appoggio alla giunta Doria, motivo che ci ha spinto alla fine a esprimere un voto comunque favorevole, riteniamo però necessario e non più rimandabile un tavolo permanente coi lavoratori, che non solo affronti l’applicazione degli indirizzi contenuti in questa delibera, ma sia capace anche di sviluppare una prospettiva sulle priorità future della città, progettualità che deve essere alla base del confronto tra amministrazione e parti sociali”.

Società partecipate del Comune di Genova: http://www.comune.genova.it/amministrazionetrasparente/partecipate

LASCIA UN COMMENTO