Parroco di Lavagna condannato per campane rumorose

1
CONDIVIDI
Condannato il parroco della chiesa Madonna del Carmine di Lavagna per il continuo rintocco delle campane
Condannato il parroco della chiesa Madonna del Carmine di Lavagna per il continuo rintocco delle campane
Condannato il parroco della chiesa Madonna del Carmine di Lavagna per il continuo rintocco delle campane

GENOVA. 16 SET. I giudici della Corte d’Appello di Genova hanno condannato il parroco Stefano Queiroli della chiesa Madonna del Carmine di Lavagna a risarcire 18 mila euro ad una vicina, che per quasi trent’anni ha subito il continuo rintocco delle campane.

La motivazione della sentenza sarebbe, secondo i giudici, da ricercare nel fatto che “suonare le campane non può essere considerato un mezzo per l’esercizio del culto e nel caso di scampanate troppo rumorose, i Patti Lateranensi devono cedere il passo alle leggi nazionali”.

1 COMMENTO

  1. Il povero parroco deve essersi imbattuto in un magistrato laicista, magari di MD: non c’è scampo con questa accoppiata…. Però l’ultima affermazione mi sembra un arrogante esercizio di autoritarismo. Si rende conto, il magistrato (accuratamente scritto con la “m” minuscola) che sta disattendendo una disposizione che ha la forza di accordo internazionale? Tali sono i Patti Lateranensi, sottoscritti dalla Repubblica Italiana, con lo Stato del Vaticano.

LASCIA UN COMMENTO