Parigi sotto attacco. 60 morti, 100 ostaggi

0
CONDIVIDI
Parigi, attacco ristorante
Parigi, attacco ristorante
Parigi, attacco ristorante

PARIGI. 14 NOV. Torna l’incubo terrorismo a Parigi. In sette differenti sparatorie e 3 esplosioni, ci sarebbero almeno 60 vittime, mentre circa 100 persone sarebbero state prese in ostaggio nella sala concerti Bataclan nel XI arrondissement, vicino alla sede di Charlie Hebdo.

Secondo un testimone che è riuscito a fuggire dal teatro Bataclan, i terroristi avrebbero ucciso a freddo diverse persone al grido di “Allah u Akbar”.

Allo Stade de France, dove sarebbe entrato in azione anche un kamikaze, ci sarebbero stati 40 morti.

La polizia francese sta evacuando le strade attorno ai luoghi dove si sono verificate le sparatorie e le esplosioni di stasera. Attivato il piano “rosso alfa”, un piano d’urgenza destinato a portare soccorso in modo coordinato ad un numero elevato di vittime in caso di ‘attentati multipli’.

Una nuova sparatoria si registra a Les Halles, nel cuore di Parigi.

Allo stadio si è generato il panico e al termine della partita amichevole Francia-Germania gli spettatori sono usciti dall’ impianto nella più completa confusione.

Una sparatoria con kalashnikov a causato la morte di diverse persone in un ristorante del decimo arrondissement di Parigi.

Almeno sette persone sarebbero rimaste ferite.  Una terza sparatoria ha avuto luogo sulla rue de Charonne, nell’XI arrondissement di Parigi.

A Parigi sono stati innalzati livelli di sicurezza su tutto il territorio  e sono state chiuse le frontiere.

Allerta anche in Italia con particolare attenzione a Roma e Milano. Domani è previsto, alle 9:30, un Consiglio straordinario per attivare i piani di sicurezza previsti in caso di allarme rosso.

Sky su youtube online:

LASCIA UN COMMENTO