Pallavolo – Ok il Torneo della Calza al Valdimagra

0
CONDIVIDI

La 3.a edizione del Torneo della Calza, puntualmente organizzato anche quest’anno dal Valdimagra Volley per il giorno della Befana, ha parlato anzitutto coi numeri: 32 squadre partecipanti provenienti da 5 regioni per un totale di 72 partite totali disputate, manca la cifra relativa al pubblico, ma si può garantire che per una giornata intera il Palaconti di Santo Stefano Magra è stato pieno zeppo; altrettanto la struttura delle scuole medie di Ameglia, il Palazzetto di Ceparana e la palestra di Caniparola, che hanno cospicuamente contribuito ad ospitare le gare.

Venendo alle classifiche…

Under 13 femminile

  1. Almese-To, 2. San Carlo Massa, 3. Valdimagra Blu, 4. Valdimagra Rossa.

 

Under 14 femminile

  1. Carrarese Volley, 2. Almese-To, 3. Aghinolfi Massa, 4. Futura Ceparana, 5. Lunezia Volley, 6. Union, 7. Lunigiana, 8. Piacenza.

Under 16 femminile

  1. Valdimagra Rossa, 2. Ortonovo, 3. Liu-jo Modena, 4. Valdimagra Blu, 5. Versilia, 6. Almese, 7. Lunezia, 8. Pesaro, 9. Livorno, 10. S. Antonio Genova, 11. Carrarese, 12. Robur Massa, 13. Finale, 14. Robur Massa B, 15 Avigliana.

Under 17 maschile

 

  1. Colombo Genova, 2. Valdimagra, 3. S. Antonio Genova, 4. Colombo Genova.

Premi individuali ai migliori secondo la giuria…

 

Under 13

Palleggiatore –  Matilde Spano (Almese)

Attaccante – Elisa Fava (Almese)

Giocatore – Alessia Fini (S. Carlo)

Under 14

Palleggiatore – Michela Condò (Almese)

Attaccante – Gaia Tommasi (Carrarese)

Giocatore – Giulia Vigna (Almese)

Under 16

Palleggiatore – Gaia Dell’ Amico (Carrarese)

Attaccante – Jeri Santagostino (Valdimagra Rossa)

Libero – Emma Falcone (Liu-jo)

Giocatore – Ester Serafini (Valdimagra Rossa)

Under 17

Palleggiatore – Hernandes (Colombo)

Attaccante – Biasotto (S. Antonio)

Libero – Repetto (Colombo)

Giocatore – Baciocco (Colombo)

 

Infine due riconoscimenti importanti allo stesso Valdimagra Volley Project dall’associazione Salvamento Academy e dagli istruttori nazionali Corallino e Melucci, uno per via dei suoi 9 allenatori qualificati come “operatori BLS-D”, avendo preso parte all’omonimo corso organizzato dall’Academy e dagli istruttori nazionali Corallino e Melucci; l’altro alla tensostruttura medesima che ha ospitato l’evento in quanto ampiamente cardioprotetta, nel senso di dotata di defibrillatore, provvista di personale in possesso della tecnica di rianimazione polmonare riconosciuta a livelli internazionale, ecc. ecc..

Per concludere, premio speciale ai sostenitori dell’ Almese, per il miglior tifo.

 

calza2

LASCIA UN COMMENTO