PALLAVOLO – LUNEZIA SEMPRE LASSU’

0
CONDIVIDI

Il Lunezia Volley prende ulteriore confidenza con la testa della classifica andando a Genova a surclassare il pericolante Vgp con un limpido tre a zero. Poca o nessuna storia nel match. Per la cronaca capolista in campo con la Ruffini al palleggio e la Cicalese opposto, al centro la Masciullo e la Buccelli, di banda la Travaglio e la Marku; libero la Spadone. Da metà circa della gara dentro la Carrozzo al posto della Buccelli e nel finale capitan Brusoni in luogo della Travaglio. Ora testa al derby di sabato prossimo col Cpo a Fosdinovo.

Il Lunezia Volley prende ulteriore confidenza con la testa della classifica andando a Genova a surclassare il pericolante Vgp con un limpido tre a zero. Poca o nessuna storia nel match. Per la cronaca capolista in campo con la Ruffini al palleggio e la Cicalese opposto, al centro la Masciullo e la Buccelli, di banda la Travaglio e la Marku; libero la Spadone. Da metà circa della gara dentro la Carrozzo al posto della Buccelli e nel finale capitan Brusoni in luogo della Travaglio. Ora testa al derby di sabato prossimo col Cpo a Fosdinovo.

E questa la classifica che oggi il Lunezia capeggia dopo 9 giornate nella Serie C ligure femminile…Lunezia Volley punti 22, Acqua Minerale Di Calizzano Carcare Sv e Ch4 Caldaie Albenga 21, Spezia Volley Autorev 18, Volare Ge 15, Maurina Strescino Imperia 12, Cpo Ortonovo 11, Grafiche Amadeo Sanremo 10, Admo Lavagna 9, Pgs Auxiliun 7, Vgp Genova 5, Acli Santa Sabina e Buttonmad Quiliano 4.

 

Prossimo turno: Acli S. Sabina Ge-Volare Volley, Acqua Minerale Di Calizzano Carcare Sv-Pgs Auxilium Genova, Amadeo Sanremo-Vgp Genova, Buttonmad Quiliano Sv-Maurina Strescino, Ch4 Caldaie Albenga-Admo Lavagna e Cpo Ortonovo-Lunezia.

VGP GE – LUNEZIA  0 – 3

SET: 21-25 / 10-25 / 21-25.

VGP VOLLEY GENOVA: Alboino, Alloisio, Arletti, Bassi, Gandolfi, Nanni, Puccini, Rorano, Scotto, Selvestrel, Vano; liberi Travalian e Caprile.

LUNEZIA VOLLEY: Ruffini, Cicalese, Marku, Travaglio, Buccelli, Masciullo, Carrozzo, Brusoni, Spadone libero; n.e. Fusani, Cisternino, Cavalcante.

ARBITRO: Roberto Magnanego e Raffaella Nati.

 

NELLA FOTO LO SCHIACCIATORE DENISA MARKU

 

 

 

comemelarido

LASCIA UN COMMENTO