Pallavolo – L’ Autorev la spunta

0
CONDIVIDI
Pallavolo
Autorev
Autorev

LA SPEZIA. 12 GEN. Forse pagando le fatiche della sfortunata finale di Coppa Liguria persa al “tie-break” contro Carcare pochi giorni prima, lo Spezia Volley Autorev fatica le proverbiali sette camice per avere ragione al Palamariotti spezzino del modesto Acli Santa Sabina, che non a caso gli rende la vita difficile appunto sulla lunga distanza. La cronaca…

Bianconere in campo con la Battistini al palleggio e la Del Nero opposto, la Cento e la Petacchi centrali con la Cecchinelli libero, di banda la Giglio e la Loprieno; nel corso del match si vedranno pure la Camerino e la Pilli all’ala e la Cei in mezzo. Le genovesi rispondono con la Rosselli in costruzione e la Marchio in diagonale, la Longo e la Argenti centrali con la Grosso libero, di mano la Muzio e la Nolaschi; non tarderà a spuntare in mezzo pure la Pognani, faranno capolino il “jolly” Ferioli e ad alzare la Valla, da opposto la Molari darà un certo ricambio alla Marchio.

I primi due set scorrono veloci, con l’ Autorev che appare sicura padrona del campo, tanto che coach Damiani inizia tutto sommato presto la girandola di avvicendamenti tra parquet e panchina. Non è casuale che a chiedere un paio di time-out sia esclusivamente l’ Acli e da lì al doppio 25-19 il passo è breve.

 

Altra solfa nella terza frazione, magari a causa di una flessione nella concentrazione delle padrone di casa, mentre fra le ospiti una Pognani in crescendo va affiancandosi alla Marchio e alla Nolaschi in chiave di palla a terra. Fatto sta che il Santa Sabina accorcia le distanze con un 14-25. Nella quarta parte della gara un parziale d’avvio di 6-0 lascia pensare che le spezzine siano tornate lungo la strada del successo, invece è con ogni probabilità a questo punto che avvertono gli straordinari di Coppa nelle gambe, per cui il S. Sabina riesce ad agguantare il 17-17 e da lì a poco il 2-2 con un 23-25.

Fortunatamente al tie-break, in sede di realizzazione, alla costanza di capitan Giglio s’affianca la crescita della Lo Prieno (la quale già nel finale del set precedente aveva dato l’impressione di essere sul punto di scatenarsi). Alla fine è 15-8, sancito direttamente su battuta dalla Battistini, quindi 3-2.

Questi infine  gli altri risultati in quella che in Serie C ligure femminile era la giornata numero 11: Admo L.-Buttonmad Q. 3-0, Auxilium Pgs-Cpo Fosdinovo 3-0, Maurina Strescino Im-Amadeo Sanremo 3-1, Vgp Genova-Di Calizzano Carcare 1-3, Volare Volley Ge-Ch4 Caldaie A. 3-2 (a riposo il Lunezia).

Ne consegue una classifica che recita…Acqua Minerale Di Calizzano C. punti 27, Lunezia Volley e Ch4Caldaie Albenga 25, Volley Spezia Autorev 19, Maurina Strescino Imperia 18, Grafiche Amadeo Sanremo 13, Admo Lavagna 12, Cpo Ortonovo 11, Pgs Auxilium Ge 10, Acli Santa Sabina 6, Vgp Ge 5, Buttonmad Quiliano 4.

Prossimo turno; Acli S. Sabina-Admo, Buttonmad-Pgs Auxilum, Ch4 Caldaie-Cpo, Di Calizzano-Lunezia, Volare-Maurina S. e il 17/1 alle ore 19.30 Grafiche Amadeo-Autorev Spezia a Sanremo.

AUTOREV SP – ACLI S. SABINA GE  3 – 2

Set: 25-19 / 25-19 / 14-25 / 23-25 / 15-8.

Durata: 24 minuti / 21 / 18 / 26 / 12.

SPEZIA VOLLEY AUTOREV: Battistini 4, Del Nero 5, Petacchi 5, Cento 7, Cei 2, Giglio 18, Lo Prieno 12, Camerino 8, Montefusco 0, Pilli 0, Cecchinelli libero; n.e. Papa e Bizzarro. All. Damiani.

ACLI SANTA SABINA GENOVA: Rosselli 4, Valla 0, Marchio 13, Molari 2, Longo 1, Argenti 7, Pognani 9, Muzio 10, Nolaschi 9, Ferioli 1, Grosso (1) libero; n.e. Sciutti. All. Morra.

LASCIA UN COMMENTO