Pallavolo – L’ “altra Giulia” firma lo stato di grazia dell’Autorev

0
CONDIVIDI

Al Palamariotti, nell’anticipo di Serie C femminile ligure contro l’Admo Lavagna, lo Spezia Volley Autorev mette a segno la sesta vittoria consecutiva e non è il solo dato a testimoniare lo stato di grazia che le bianconere sembrano aver imboccato: ci sono anche i tre set di scarto, la conferma del ritrovato alto rendimento della Del Nero, l’equidistribuzione fra i realizzatori dei punti realizzati (per giunta con un centrale fra i “top scorer”) a riprova della completezza della manovra spezzina. A cercare il pelo nell’uovo magari non guasterebbe un po’ più d’efficacia a muro, comunque se continua così, Carcare e Albenga dovranno guardarsi bene…

 

Ma restando al match di stavolta, padrone di casa in campo con la Battistini al palleggio e la Del Nero opposto, la Cento e soprattutto la Petacchi al centro e la Giglio e la Lo Prieno all’ala; da libero giostra la Cecchinelli. Sul fronte opposto la Dellapina un paio di volte rilevata dalla Perre ad alzare con la Rossi in diagonale, centrali la Cerabino e la Orio, la Mannino libero; di mano la Campodonico e la Podestà che però farà presto spazio alla Pescio e ancor più alla Piazza. Farà capolino pure il “jolly” Marchese.

 

 

Primo set che scorre liscio per la squadra locale, al punto che coach Damiani si concede nel finale di mettere per qualche minuto sul parquet la “bocia” Papa, il 25-17 sancito da una battuta fuori sembra persino naturale. Più equilibrata la seconda frazione, che come la prima le ospiti aprono con un vantaggio di 2-0, ma al di là di ciò il fatto è che dopo tanto inseguire costoro agganciano il 20-20. Fortunatamente capitan Giglio e compagne sfoderano un finale che porta al 25-21 decretato da una schiacciata della Petacchi. Nel frattempo, seppur non da libero come già verificatosi di recente, si vede sul rettangolo di gioco pure la Bizzarro.

 

La terza frazione, con le lavagnesi prolungatamente avanti di due punti in avvio, senza dubbio la più combattuta col 9-9 prima e il 12-12 poi a testimoniarlo. Due servizi della Petacchi producono però subito dopo, per la prima volta nel set, un vantaggio locale di due lunghezze sul 14-12. Successivamente ci si ritrova sul 20-20, ma ecco un nuovo scatto conclusivo dell’Autorev, a risolvere la contesa. Per la cronaca è l’ “altra Giulia”, quella Lo Prieno meno famosa di “Bomber” Del Nero eppur sempre più punto di forza, a firmare con una gran botta il definitivo 25-22.

 

VOLLEY AUTOREV SP – ADMO LAVAGNA  3 – 0

Set: 25-17 / 25-21 / 25-22.

Durata: 21 minuti / 26 / 26.

SPEZIA VOLLEY AUTOREV: Battistini 2, Papa 0, Del Nero 13, Cento 2, Petacchi 13, Giglio 13, Lo Prieno 13, Bizzarro 0, Cecchinelli libero; n.e. Cei, Pilli, Camerino. All. Damiani.

ADMO LAVAGNA: Dellapina 3, Perre 0, Rossi 9, Cerabino 6, Orio 1, Campodonico 3, Piazza 9, Podestà 1, Piazza 9, Pescio 1, Marchese 2, Mannino libero (2). All. Trabucco.

ARBITRI: Tronfi e Peccia.

NELLA FOTO DA SINISTRA PETACCHI, BATTISTINI, DEL NERO, CECCHINELLI E LO PRIENO (FUORI QUADRO LA GIGLIO)

 

admo6

LASCIA UN COMMENTO