Home Sport Sport Genova

PALLANUOTO WORLD LEAGUE: GERMANIA-ITALIA 7-12, SUCCESSO PER I GIOVANI EMERGENTI

0
CONDIVIDI
pallanuoto-rapallo-bologna
PALLANUOTO WORLD LEAGUE

BERLINO 13 NOV. Pallanuoto: Bell’esordio stagionale per il “giovane” Settebello. I vice campioni olimpici battono la Germania 12-7 nel primo turno del gruppo C di World League a Berlino. Si giocava alla Schwimhalle Schonenberg gremita da 1500 spettatori. Mvp della serata Francesco Di Fulvio con cinque reti.

Bene la difesa (concessi solo 4 gol in superiorità numerica su 15 tentativi), e una bella vivacità in attacco hanno condito una prestazione positiva per il Cittì Campagna: “Abbiamo una buona base di partenza per un nuovo ciclo – dichiara a caldo il Cittì – il Settebello è la squadra che più amo e che voglio sempre al massimo; sapevo della qualità dei ragazzi ma c’è tanto da lavorare per arrivare all’eccellenza. Buono lo spirito di gruppo, soprattutto quando abbiamo dovuto sopperire alla mancanza del capitano Aicardi, vittima di una contrattura al collo dopo due quarti. Da quel momento abbiamo giocato con un solo centro e puntando sull’interscambiabilità dei ruoli in attacco che avevamo studiato e che è stata ben interpretata da tutti”. Nell’altro incontro del girone il Montenegro ha sconfitto la Slovacchia 13-11 a Budva. Il prossimo 10 dicembre a Kotor in programma il secondo incontro del gruppo C, Montenegro-Italia.

Germania-Italia 7-12
Germania: Kong, Bukowski, Kleine, Real, Preuss 1, Jungling, Nossek, Schuler 3, Stamm, Oeler (c), Schlotterbeck 1, Eidner 2, Schenkel. All. Novoselac.
Italia: Del Lungo, Valentino, N. Presciutti, Figlioli 2, A. Fondelli, Coppoli, Nora 1, Velotto, F. Di Fulvio 5, S. Luongo 3, Aicardi (c) 1, Baraldi, Vassallo. All. Campagna.
Arbitri: Naumov (Rus) e Golijanin (Srb)
Note: parziali 0-2, 2-3, 2-4, 3-3. In porta per la Germania Schenkel; nel quarto entra Kong. Usciti per limite di falli Stamm (G) nel terzo quarto, Figlioli (I) e Valentino (I) e Real (G) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Germania 4/15, Italia 5/10 +1 rigore fallito da Di Fulvio nel secondo quarto sul 2-4. Spettatori 1500 circa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here