Home Sport Sport Genova

Pallanuoto, Trieste-Pro Recco 2-9

0
CONDIVIDI
Pallanuoto

TRIESTE. 15 DIC. La Pro Recco vince al “Bruno Bianchi” di Trieste per 2-9 e mantengono la vetta della classifica con 27 punti.

La giornata numero nove di campionato regala cinque cambi in formazione rispetto alla trasferta di Dubrovnik: Vujasinovic, privo di Tempesti e Sukno (rimasto in Croazia per la nascita della primogenita Nora) concede spazio ai giovani Bruni, Alesiani e Di Somma.

La sinfonia biancoceleste comincia a suonare dal minuto 2:20 con Ivovic a smuovere il tabellino. Figlioli e Figari, entrambi in superiorità, chiudono il primo parziale sullo 0-3.


Nei successivi otto minuti Fondelli sigla la sua prima rete personale – sempre con l’uomo in più – mentre in difesa il muro alzato da Dufour sembra indistruttibile. Per vedere un gol della Pallanuoto Trieste, infatti, bisogna aspettare il cambio campo e il minuto 19: il tiro di Elez, imparabile, rende meno amaro il passivo incrementato da una doppietta di Mandic e da un altro gol di Fondelli per il 7-1 Pro Recco a otto dal termine. L’ultima frazione di gioco regala una doppia gioia al “Panda” Bruni, mentre Vukcevic fa esplodere la Bianchi per il 2-9 definitivo. Per la Pro Recco si tratta della nona vittoria consecutiva in campionato.

Protagonista del match il terzo portiere Massimo Dufour, in vasca per tutta la partita e imbattuto per ben diciannove minuti conditi da grandi parate: “Non ho fatto nulla di particolare, il merito è soprattutto della difesa: quello che non riuscivano a prendere loro ho provato a fermarlo io. Quando sono arrivato, dopo dodici mesi di stop per gli studi all’Università, non pensavo di giocare così tanto e sono davvero felicissimo. Mi sono sempre allenato bene a Bogliasco l’anno scorso, anche se tenere il ritmo di questi campioni è tutta un’altra cosa. I compagni mi stanno aiutando, il mister mi fa giocare molto e in questo momento non posso chiedere di più”.

Il tabellino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here