Pallanuoto, play off A2 M: bene solo il Quinto tra le liguri

0
CONDIVIDI
Pallanuoto
Pallanuoto
Pallanuoto

GENOVA 6 GIU.  Sono inziati i playoff e playout del campionato di serie A2 maschile di pallanuoto. Semifinali promozione e finali retrocessione alla meglio delle due gare su tre con gara 2 in programma mercoledì 8 giugno. Programma e arbitri

SEMIFINALI PLAY OFF

GARA 1 – sabato 4 giugno

 

TORINO ’81-CAMPILONGO HOSPITAL RN SALERNO 13-10
TORINO 81: Rolle, Mantero, Cranco 1, Azzi, Maffè 1, Oggero, Seinera 5, Vuksanovic 1, Lauria 2, Loiacono, Aldi, Giuliano 1, Presciutti D. 2. All. Aversa
CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Noviello, De Luce 1, Priori 2, Lobov, Pasca Di Magliano 1, Pica 2, De Bellis 1, D’Angelo 2, Gallozzi, Vuolo, Spatuzzo 1, Parrilli, Ingrosso. All. Citro
Arbitri: Brasiliano e Scappini
Note: parziali 2-4, 4-2, 3-3, 4-1. Usciti per limite di falli Lobov (RN Salerno) e Pasca di Magliano (RN Salerno) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Torino ’81 6/11 e RN Salerno 6/9. Spettatori 700 circa

Commento. La Torino’81 batte 13-10 la Campolongo Hospital RN Salerno, dopo una partita condotta per larghi tratti dagli ospiti. Le reti di Priori e Spatuzzo consentono alla squadra di Citro di chiudere avanti 4-2 la prima frazione. Doppio vantaggio del team in calottina blu anche all’inizio del secondo parziale (5-3) poi i gol di Laura e Presciutti consentono ai piemontesi di portarsi in parità 5-5. Si va all’intervallo lungo sul 6-6. Seinera a 6’28” permette alla Torino’81 di andare avanti per la prima volta (9-8) ma De Luce sigla il 9-9 con cui le squadre arrivano agli ultimi otto minuti di gioco. Arriva nel quarto periodo lo strappo decisivo dei padroni di casa che superano per tre volte consecutive Noviello con Seinera, Presciutti e Lauria per il 13-10 conclusivo. Ritorno della semifinale playoff mercoledì 8, ore 15.00, a Salerno.

SC QUINTO-TGROUP ARECHI 6-5
S.C. QUINTO: Scanu N., Villa, Brambilla Di Civesio F., Luccianti G., Turbati A., Bianchi F. 1, Bogdanovic N. 1(rig.), Palmieri A., Boero G., Bittarello L., Spigno M. 1, Amelio A. 3, Azzarini E.. All. Paganuzzi
TGROUP ARECHI: Busa’ D., Sanges C., Giordano A., Esposito G., Brguljan M. 3 (1 rig.), Esposito C. 2, Simonetti C., Ferrigno R., Busa’ P., De Rosa G., Baldi L., Storniello, Postiglione G.. All. Grieco
Arbitri: Bensaia e Zedda
Note: parziali 1-1, 2-2, 1-2, 2-0. Usciti per limite di falli Brambilla (Q) nel terzo tempo, Boero (Q) nel quarto tempo. Espulso per brutalità Giordano (A) nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Quinto 5/12 + Arechi 2/12 + un rigore. Spettatori 300 circa.

Commento. Il Quinto fatica le cosidette sette camice per avere la meglio di un volenteroso Arechi. Partita equilibrata per tre tempi e decisa solamente nel quarto periodo da una doppietta del bomber Amelio, autore di una tripletta, che decide il match. Dopo che a metà gara le due squadre si spartiscono la posta, sono gli ospiti a mettere la testa avanti con una doppietta del montenegrino Mathias Brguljan che a 7 secondi dal termine del terzo quarto regala il 5-4 ai salernitani. Nell’ultimo tempo sale la pressione dei padroni di casa che trovano su due azioni positive con l’uomo in più, per il vantaggio di misura che regalano il 1 round ai liguri.

ROMA NUOTO-LAVAGNA 90 DIMEGLIO 5-4

ROMA NUOTO: Washburn W., De Michelis F., Faraglia F., Fiorillo L. 1, Gianni G. , Navarra A., Spione M. 1, Moroni L., Lapenna M., Obradovic D. 2, Africano R. , Letizi G. , Faiella A. 1. All. M. Fiorillo
LAVAGNA 90 DIMEGLIO: Graffigna G., Cotella G., Congiu P. 1, Pedroni M. 1, Giusti S., Cimarosti F., Bassani, Westermann E., Cotella F., Martini A. 1, Magistrini, Parisi D. 1, Casazza A.. All. Risso
Arbitri: Carmignani e Centineo
Note: parziali 2-1, 0-1, 1-1, 2-1. Usciti per limite di falli Fiorillo (R) e Cimarosti (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma 2/5 + un rigore fallito (traversa) da Faiella nel secondo tempo, Lavagna 1/4. Spettatori 400 circa.

Commento. Soffre più del dovuto la Roma, in una gara avara di reti, per aver ragione di un ostico Lavagna. Per tre tempi si è giocato ad armi pari con la Roma che trova il vantaggio alla fine del primo tempo con Fiorillo. Poi il Lavagna rientra in partita con Congiu che impatta il match a metà gara. Pedroni dà il primo vantaggio per i liguri, ma Faiella riagguanta il pari a 1.30 dalla fine del terzo tempo. Nell’ultimo quarto Spione e Obradovic danno il massimo vantaggio giallorosso ed il gol di Parisi, ad un minuto dal termine, dà solo maggiore suspence nel finale che resta a favore dei pdroni di casa.

NC CIVITAVECCHIA-RN CAMOGLI 10-6

N.C. CIVITAVECCHIA: Visciola G., Muneroni M., Iula 1, Pagliarini, Zanetic I. 1 (rig.), Calcaterra 1, Muneroni G. 1, Quaglio A., Romiti D. 3, Castello A. 1, Checchini L. 2 (1 rig.), Muneroni A., Caponero D.. All. Pagliarini
SPAZIO R.N. CAMOGLI: Gardella L., Beggiato A., Iaci A., Antonucci M., Federici G., Gatti N., Guenna J. 1, Solari N., Cocchiere G. 3, Pino M., Licata F., Cuneo A. 1, Caliogna E. 1. All. Magalotti
Arbitri: Collantoni e Romolini
Note: parziali 5-1, 3-0, 2-2, 0-3. Usciti per limite di falli Cuneo e Caliogna (Camogli) rispettivamente nel terzo e nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Civitavecchia 5/14 + 2 rigori, Camogli 4/11. Spettatori 700 circa.

Commento: La SNC mette subito in chiaro le cose e, guidata da Romiti autore di una tripletta, chiude già il primo tempo in vantaggio 5-1. Il divario diventa incolmabile nel secondo quarto, quando Zanetic, Calcaterra e Cecchini portano sul +7 il vantaggio dei laziali. La tripletta di Cocchiere rende meno amaro il passivo per il Camogli che mercoledì cercherà di allungare la serie cambiando però decisamente rotta.

FINALI PLAY OUT

GARA 1 – sabato 4 giugno

CLUB WASKEN BOYS-ROMA 2007 ARVALIA 7-8

CLUB WASKEN BOYS: Ruggieri, Pellegri, Borsatti, Legrenzi 2 (1 rig.), Pederzoli 3, Zucchelli, Tortelli 1, Damonte, Boccali, Manfredi, Turelli, Manzone 1, Regonesi. All. Crimi
ROMA 2007 ARVALIA: Rossi, Tafuro 2, Piccinini, Tulli, Lusic 1, Re 1, Di Santo, Cardoni, Sacco 2, Sebastiani 1, Spiezio 1, Martella, Gazzarini. All. Bevilacqua
Arbitri: Savarese e Sponza
Note: parziali 3-2, 2-4, 2-1, 0-1. Uscito per limite di falli Tafuro (Roma 2007 Arvalia) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Wasken Boys 2/7 + un rigore e Roma 2007 Arvalia 3/9. Spettatori 150 circa

Commento. Un gol di Spiezio a 3’59” dalla sirena finale consente alla Roma 2007 Arvalia di passare 8-7 in casa del Club Wasken Boys e di ipotecare la permanenza in serie A2. Il primo strappo è dei padroni di casa che, con il rigore di Legrenzi a 0’26” nel secondo tempo, vanno sul 4-2. La reazione degli ospiti è veemente: i ragazzi di Bevilacqua superano per quattro volte consecutive Ruggeri con Sebastiani, Re e doppietta di Sacco (6-4). Pederzoli sigla il 6-5 con cui le squadre arrivano a metà gara; sempre il numero 5 in calottina bianca realizza la doppietta che permette alla squadra di Crimi rimettere la testa avanti (7-6) ma Lusic firma il 7-7. Tensione a mille e stanchezza la fanno da padrone nell’ultima frazione che vive solo del sussulto decisivo di Spiezio del definitivo 8-7 per l’Arvalia. Gara due mercoledì 8 giugno, ore 15, al Foro Italico.

PROMOGEST-ALBARO NERVI 6-3

PROMOGEST: Bartolucci, Maresca 1, Guidi, Lai, Curgiolu, Baldinelli, Pagliara 1, Vuleta 2, Namar 1, Calli, Gaffuri 1, Fois, Deidda. All. Pettinau
ALBARO NERVI: Vio, Priolo 1, Moncagatta, Ottazzi, Damonte S. , Vallarino 1, Giusti, Tortora, Loomis, Anesini, Fongi, Caliogna 1, Briganti. All. Dorigo
Arbitri: Braghini e Ricciotti
Note: parziali 2-0, 2-1, 2-0, 0-2. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Promogest 1/6 e Albaro Nervi 0/5. Spettatori 100 circa

Commento. La Promogest domina 6-3 l’Albaro Nervi nella partita d’andata dello spareggio salvezza. I padroni di casa mettono le cose in chiaro fin da subito, andando a segno quattro volte consecutive con Vuleta, Gaffuri, Pagliara e Maresca. Il primo gol del Nervi, quello del 4-1, arriva alla fine del secondo tempo con Vallarino. I sardi ampliano il vantaggio nella terza frazione con Vuleta e Namar (6-1). Tardiva reazione dei liguri nel quarto parziale: le reti di Priolo e Caliogna fissano il 6-3 finale. Le due squadre si ritroveranno martedì 7 a Genova, inizio ore 21.00, per il ritorno, eventuale gara 3 in Sardegna sabato 11 giugno

 

LASCIA UN COMMENTO