Pallanuoto, Chiavari si presenta con un nuovo assetto

0
CONDIVIDI
Pallanuoto
Pallanuoto
Pallanuoto

GENOVA 24 AGO.  La Chiavari Nuoto ,tuttora in ebollizione per la sofferta e per cio’ bellissima salvezza dello scorso campionato,si sta organizzando in grande stile per la nuova avventura.
Com ‘e sua  abitudine il club desidera iniziare dal ringraziamento per il pregresso, a cominciare   dagli artefici della bella cavalcata appena trascorsa .
Alcuni di questi atleti cambiano ruolo o colori.
Un grande rimpianto vi e’ per Leonardo Cavo,il portiere che tutti apprezzano  non solo per le due prestazioni tecniche,quanto per lo spirito di gruppo con cui ha contagiato tutta la squadra. ‘Leo’  lascia i colori verde blu per un’ esperienza professionale e lavorativa stuzzicante.Un ‘altra grave perdita per la vasca e’ Andrea Mangiante ,che ha appeso al classico chiodo la sua calottina dopo una carriera sfolgorante:
2 argenti in World League con la Nazionale; 4 Coppe dei Campioni, 3 Supercoppe europee,7 Scudetti,5 Coppe Italia,1 Jadranska Liga a livello di club.
Ma il giocatore,chiavarese di nascita nel ’76,ha deciso di sposare la sua carriera con questi colori e ne assume da queste ore il ruolo di allenatore,coadiuvato, come allenatori in seconda,da Robert Dinu e Giulio Katsiberis.
Ma il novero dei nuovi acquisti non si ferma qui.
Arriva in porta  Franceso Massaro, nazionale Under 18, l’anno scorso ‘secondo’ di Ferrari nel Sori e spedito con tutta la squadra giovanile del Sori aTrieste lo scorso campionato a rimpiazzare la prima squadra con l ‘esordio di gruppo in serie A1.
Arriva Alberto Ottazzi,difensore,genovese del ’90 con illustri precedenti nella Sportiva Nervi;
Dal Lavagna Di Meglio arriva Giusti, mentre dal Quinto arriva Prian,fratello di Edoardo,portiere del Bogliasco e ‘terzo’ della Nazionale.

Il mercato  del d.s. Nicola Chiari non è ancora terminato, si sta tuttora lavorando alacremente. Naturalmente la società del presidente Ghio e del vice presidente Bozzo conta anche molto sul pieno recupero del capitano, Tommaso Botto, completamente messo fuori gioco lo scorso anno dalla frattura ad un polso ed il cui impiego quest’anno assomiglierebbe di fatto ad un nuovo acquisto

Novita’anche nell’ufficio stampa.Sara’ diretto quest’anno da Guido Martinelli,genovese,laureato in giurisprudenza,che ha cumulato esperienze in tal senso per 4 anni alla Pro Recco e poi alla r.n.Sori.

LASCIA UN COMMENTO