Palini e Zamparella 2016 già ok

0
CONDIVIDI

Andrea Palini
Andrea Palini

Marco Zamparella
Marco Zamparella

GENOVA. 21 GENN. Il 2016 per il ciclismo italiano è cominciato alla grande. Dopo i tre successi ottenuti alla Vuelta al Tachira con Zamparella e Bani, ora in Gabon Andrea Palini ha vinto allo sprint le prime due tappe della Tropicale-Amissa Bongo, una delle più importanti corse a tappe africane. Un inizio di stagione davvero straordinario.

Marco Zamparella ed Andrea Palini, con i due successi a testa fin qui ottenuti guidano la classifica mondiale dei vincitori e l’ Italia occupa la seconda piazza nella classifica per nazioni (con 5 vittorie insieme all’ Australia) dietro solo al Venezuela (che ne ha 7).

 

“ Meglio di così non potevo iniziare la stagione- ha detto un raggiante Palini sul traguardo di Mouila- Ho battutto fior fior di campioni come Hutarovich e Gene ed il livello degli avversari è elevato. Spero di continuare così ed a questo punto conto di migliorare rispetto al 2015”.

Intanto Palini anche oggi è riuscito a conservare la maglia di leader della corsa nella cui stroia nessun italiano è mai riuscito a salire sul podio finale. Le premesse per un altro successo parziale o per un piazzamneto sul podio di Libreville ci sono tutte. Lo scorso anno Andrea Palini ha vinto sette corse ed ha chiuso la stagione al 19esimo posto mondiale fra i plurivincitori.

Riguardo a Zamparella invece abbiamo sentito Ivano Fanini: “Sono davvero entusiasta per le tre vittorie ottenute dall’ Amore e Vita in Venrzuela– ha detto Fanini – Quello alla Vuelta al Tachira è per noi il miglior inizio di stagione degli ultimi 20 anni. Avevo già espresso la mia soddisfazione per le vittorie di Bani e Zamparella, poi la felicità è stata massima per il bis di Marco, un ragazzo a me molto caro, un atleta umile, forte, combattivo e serio che dopo un anno difficile a causa di infortuni è tornato più forte di sempre e dimostrerà anche in Italia tutto il suo valore meglio di come aveva già fatto in passato, ne sono sicuro”.

Intanto in Argentina (Tour di San Luis) ed in Australia (Tour Down Under) gli italiani hanno più volte sfiortao il successo in corse di alto livello con Nizzolo, Ulissi e Viviani,
Da segnalare infine il successo di tappa ottenuto da Fabio Sabatini ( Etix Quick Step) nella cronometro a squadre di apertura nel Tour de San Luis.
PAOLO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO