Paita e Rossetti (Pd): Toti perde finanziamenti per progetto vittime tratta

3
CONDIVIDI
Il vice presidente del consiglio regionale Pippo Rossetti (Pd): io non tratto
Il vice presidente del consiglio regionale Pippo Rossetti (Pd): io non tratto
Il vice presidente del consiglio regionale Pippo Rossetti (Pd): io non tratto

GENOVA. 10 AGO. “Un importante e preziosissimo lavoro di rete per tutta la regione che ha visto coinvolte le istituzioni e il mondo politico e associativo  è clamorosamente saltato perchè non sono stati rispettati i  termini di consegna di un progetto con capofila la Regione Liguria sulla lotta alla tratta degli esseri umani. Il Governo ha finalmente nei primi mesi del 2016 approvato un Piano Nazionale e la Regione Liguria  perde i finanziamenti certi”.

Lo hanno detto oggi i consiglieri del gruppo regionale del Pd Raffaella Paita e Pippo Rossetti.

“Dal primo settembre – hanno aggiunto Paita e Rossetti – salteranno i servizi rivolti alle persone vittime della tratta, prevalentemente donne straniere. Il finanziamento di questo bando nazionale avrebbe coperto quindici mesi, presumibilmente fino a dicembre 2017. Prima dell’autunno 2017 non usciranno altri bandi e questo per la rete contro la tratta regionale significhera’ la fine, la fine di una rete quanto mai necessaria rispetto anche all’emergenza profughi .

 

La Giunta Toti ha sbagliato e deve assolutamente rimediare: chiediamo che entro agosto siano trovati i soldi dal bilancio regionale per garantire servizi e tutela alle persone. Si tratta di 220mila euro per recuperare un grosso e pesante errore su temi così delicati e strategici”.

3 COMMENTI

  1. ZITTE che qualcuno di voi REGALAVA soldi NOSTRI al sudamenrica!!!! Burlando è pure andato in Cina,a spese nostre, quando ci sono Paesi migliori e sicuri!!! Ha baciato il libretto rosso originale di Mao? Se no che komunista è?

LASCIA UN COMMENTO