Home Cronaca Cronaca Genova

PAGA CON UN ASSEGNO “FASULLO”, NAPOLETANO 51 ENNE VIENE DENUNCIATO

0
CONDIVIDI

GENOVA. 18 AGO. Un napoletano di 51 anni prende un taxi e a fine corsa deve pagare 15 euro ma è senza soldi liquidi, quindi propone al tassista di pagare con un assegno di 120 euro, già compilato, con una commissione per il disturbo del cambio di 25 euro.

Il tassista accetta, pensando di fare un affare e consegna il resto di 80 euro al cliente; poco dopo si accorge che l’assegno è intestato ad un’altra persona. Inseguito e raggiunto il cliente dichiara che non aveva più con se gli 80 euro, poiché li aveva ceduti ad uno spacciatore con cui aveva un debito.

Il tassista nota una volante e ne richiede l’intervento. Gli agenti intervenuti, ascoltano la versione del cliente il quale, quasi subito, ammetteva la truffa, dichiarando di aver trovato un blocchetto degli assegni poco prima e di aver cercato di guadagnarci qualcosa, intestandolo a se stesso ma con una firma inventata.


Accompagnato in Questura, il truffatore è stato perquisito e gli agenti hanno rinvenuto negli slip la somma di 80 euro poi restituita al tassista “affarista”. Per il cinquataduenne è scattata la denuncia per truffa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here