Padre somasco dimesso dal pronto soccorso muore, aperta inchiesta

0
CONDIVIDI
Rapallo, incidente alla rotatoria, 50enne subisce amputazione piede
L'ingresso del pronto soccorso del San Martino
L’ingresso del pronto soccorso del San Martino

GENOVA. 7 MAG. La procura di Genova ha aperto un’indagine sul decesso di un padre somasco di 87 anni, Ambrogio Peisino, avvenuto ieri all’ospedale San Martino. L’anziano, che risiedeva nell’istituto degli Emiliani a Nervi, era caduto mentre scendeva dal bus.

Mercoledì era uscito ed era salito sul mezzo pubblico, ma per cause ancora da chiarire era stato vittima dell’incidente. Poi era stato ricoverato al pronto soccorso e la sera era stato dimesso.

Tuttavia, il mattino successivo gli altri padri somaschi si erano accorti che il reverendo padre non muoveva più le gambe e le dita. Pertanto, si era reso necessario un altro ricovero. I sanitari gli avevano quindi riscontrato anche una contusione midollare, ma le sue condizioni si sono aggravate ed è morto.

 

Il pm ha disposto il sequestro delle cartelle cliniche.

 

LASCIA UN COMMENTO