Ottava stagione de la Claque in Agorà

0
CONDIVIDI
Sabato 17 ottobre parte l’ottava stagione de La Claque in Agorà con Canzoni erotiche per  poesie romantiche il live di Cristiano Godano leader dei Marlene Kuntz
Sabato 17 ottobre parte l’ottava stagione de La Claque in Agorà con Canzoni erotiche per  poesie romantiche il live di Cristiano Godano leader dei Marlene Kuntz
Sabato 17 ottobre parte l’ottava stagione de La Claque in Agorà con Canzoni erotiche per  poesie romantiche il live di Cristiano Godano leader dei Marlene Kuntz
Sabato 17 ottobre parte l’ottava stagione de La Claque in Agorà con Canzoni erotiche per  poesie romantiche il live di Cristiano Godano leader dei Marlene Kuntz
Sabato 17 ottobre parte l’ottava stagione de La Claque in Agorà con Canzoni erotiche per  poesie romantiche il live di Cristiano Godano leader dei Marlene Kuntz

GENOVA. 2 OTT. Sabato 17 ottobre parte l’ottava stagione de La Claque in Agorà con Canzoni erotiche per  poesie romantiche il live di Cristiano Godano leader dei Marlene Kuntz insieme ai Palco Nudo e la mostra “Dei senza volto” dedicata all’esperienze e ai volti dei Migranti. La Claque nel corso di 8 anni ha proposto una programmazione eterogenea, spesso difficile da classificare, spaziando attraverso tutti i generi dell’arte, senza distinzioni o preconcetti, ospitando artisti di vari generi come Marina Rei, Jack Savoretti, Cristina Donà, Simone Cristicchi, Zibba, Ghemon, Malcome Holcombe, Diaframma, Pivio e De Scalzi, Fabrizio Casalino, I Cani, Sananda Maitreya, Giorgio Conte, Andrea Mirò, Pacifico,  Balbotin & Ceccon, Bobo Rondelli, Edda, Tetes De Bois, Levante, Olcese & Margiotta, Gnu Quartet, Numero 6. La stagione è anticipata dal grande murales “La Pecora Nera” che in questi giorni l’artista Zed1 ha realizzato sulla parete esterna de la Claque a conclusione del progetto For Wall 3 eventi 1 muro realizzato nel corso della settima stagione della sala,  attraverso serate musicali di autofinanziamento, e che oggi ha trovato il suo compimento. Una collaborazione, quella con  PAGE Public Art Genova e Trasherz che continuerà anche in questo ottavo anno di lavoro. La nuova stagione parte dal consolidamento di rapporti con realtà con cui collaboriamo da diversi anni come Electropark, il Festival di musica elettronica che anticipa l’inaugurazione della stagione. L’etichetta indipendente Black Widows Record da tre anni in cartellone con i suoi artisti, Emergenza Festival, la rassegna musicale dedicata alle band emergenti più importante d’Italia che tornerà nella seconda parte dell’anno, l’etichetta indipendente Green Fog che ogni anno presenta alcune delle realtà più interessanti della scena indie nazionale, Zenaswingers che porteranno a La Claque le band più amate dai ballerini di swing, quattro serate danzanti più la notte di Capodanno a tutto swing mentre Eutopia Ensamble del Maestro Matteo Manzitti sarà protagonista per alcune serata. A queste si affiancano nuove collaborazioni come quella Nogravity4monks, che presenterà in anteprima il documentario “A nogravity experience” (19 novembre) di Enrico Salmasi, dedicato all’esperienza trk#1 ovvero uno spettacolo teatrale con quattro musicisti e un funambolo per un concerto su la corda più lunga mai suonata al mondo, progetto che ha debuttato a Pennabilli nel maggio 2015 e che la Claque ha ospitato in prova. Non mancheranno le serate con artisti della scena nazionale e internazionale come il già citato live di  Cristiano Godano leader dei Marlene Kuntz, quello di Pacifico (29 ottobre) vincitore con “Le Storie che non conosci”, scritta con Samuele Bersani, del Premio Tenco 2015, che ritorna a La Claque a sette anni di distanza dalla sua prima volta con Le mosche spettacolo tratto dal suo omonimo libro a metà strada tra concerto e reading. La stella del Jazz Britannico Juliet Kelly (5 novembre) in tour in Italia con un affiatato terzetto di musicisti italiani. Quest’anno ricorre  il quarantesimo anniversario del musical cult Rocky Horror Picture Show, che la notte di Halloween invaderà il palco de La Claque nella versione dell’Unconvetional cast.  Anche quest’anno sono molti gli artisti che hanno deciso di presentare i nuovi dischi sul nostro palco: Saba Anglana (13 novembre) cantante italo etiope sarà protagonista con il suo quarto lavoro The Belly of the cityMassimo Priviero (14 novembre) ha appena pubblicatoMassimo che racchiude 25 anni di carriera, che festeggerà insieme al pubblico genovese, il cantautore genovese Paolo Gerbella (22 ottobre) presenterà Io, Dino, album interamente dedicato al poeta Dino Campana, Blue Town è invece il primo album della bandWattabeat (23 ottobre) mentre Irrequieto è l’ultima fatica discografica di Mezzala (7 novembre).  Non mangio fragole è il nome disco della cantautrice genovese Alessia Ramusino in concerto il 20 novembre. Ancora musica con il chitarrista  Gianni Martini per la presentazione del cd del Coro 4 Canti Canzoni della nostra storia (12 dicembre) e con la serata Black Widows (11 dicembre)  per una serata con I Delirium e La fabbrica dell’assoluto. Un’immersione nella musica corsa con il gruppo Zamballarana (24 e 25 ottobre), presentato da Marco Tindiglia/ Jazz Mataz, il ritmo esplosivo di Andrea Trabucco e del suo alter ego brasiliano Ja E’ (21 novembre). Torna Luigi Rizza (10 dicembre) conChez moi come sempre allegramente provocatorio nell’additare i mali, i vizi, i difetti di questa società e di chi ne fa parte, nessuno escluso. In cartellone anche un omaggio a Frank Sinatra, nel centenario della nascita, con tre serate dal titolo Frankie goes to Genova (18, 19 e 20 dicembre) in collaborazione con Associazione Culturale ContemporArt, in cui potremo ascoltare Claudia Sanguineti Quartet,  Anna Sini Jazz ContemporArt e la Big Borgo Band. FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO